×

Corruzione: Montante, 'il compito di Cicero era di allontanare da Asi persone malaffare'

default featured image 3 1200x900 768x576

Caltanissetta. 18 giu. (Adnkronos) – "Dopo le nomine di Alfonso Cicero" a capo dell'Asi, l'Area di sviluppo industriale, Gaetano Armano "fece delle osservazioni perché Cicero non aveva i requisiti sufficienti per avere la nomina di commissario". Lo ha detto Antonello Montante proseguendo l'interrogatorio nel processo d'appello in corso a Caltanissetta.

"A noi di Confindustria interessava che Cicero eliminasse dalle Asi le persona del malaffare e facesse attività antimafia e doveva farlo perché aveva un protocollo di legalità imposta rigidamente dal codice di Confindustria – spiega – Quando mi presentai da Centaro (alla Commissione antimafia ndr) dissi che non eravamo sceriffi ma volevamo un mercato libero e non controllato, quindi perfetta legalità". "Ogni denuncia Cicero la portava a Confindustria, prima di depositarle e scritte a mano ed era il suo compito come appartenente a Confindustria".

Contents.media
Ultima ora