×

Covid, Bassetti: “Torneremo a 150-200 morti al giorno”

Matteo Bassetti, primario del reparto Malattie Infettive al San Martino di Genova, continua a ribadire l'importanza del vaccino anti-Covid.

Matteo Bassetti

Matteo Bassetti, primario del reparto Malattie Infettive al San Martino di Genova, continua a ribadire l’importanza del vaccino anti-Covid

Covid, Bassetti: “I No vax erano il 2% ma grazie ai partiti populisti sono diventati il 15”

Matteo Bassetti, professore ordinario di Malattie infettive all’Università di Genova e primario al San Martino, ad agosto aveva dichiarato al Corriere della Sera di trovare sbagliato il terrorismo mediatico sul Covid e i bollettini che informavano in modo ossessivo.

Questo mio modo di fare comunicazione è piaciuto a una certa area politica” aveva dichiarato, aggiungendo di essere diventato “una specie di idolo della destra“. In un’intervista per La Stampa ha attaccato alcuni partiti. “I no vax erano il 2 per cento e grazie ai partiti populisti sono diventati il 15” ha dichiarato. Quando il giornalista ha nominato la Lega e Fratelli d’Italia, Bassetti ha chiarito che in realtà le responsabilità sono di tutti. 

Covid, Bassetti: “I vaccinati si salveranno”

Me lo chiedo spesso e penso sia un errore storico. Da liberale cresciuto leggendo Montanelli non li trovo maturi, anche se pure l’ultima uscita di Trizzino, medico ex Cinquestelle, e l’estrema sinistra sono preoccupanti” ha dichiarato Bassetti, sottolineando che tutti hanno commesso errori. Il medico ha parlato anche del Covid, dichiarando che sicuramente i contagi torneranno ad aumentare. “6-7 milioni di non vaccinati saranno gestibili, ma più si procederà con la vaccinazione più chi ne rimarrà fuori rischierà.

La variante Delta in un anno contagerà tutti. I vaccinati si salveranno, gli altri meno e di questi il 5% finirà male. Col freddo avremo più contagi e ricoveri, soprattutto al Sud dove si è vaccinato meno” ha spiegato il medico. “In Italia torneremo a 150-200 morti al giorno e saranno tutti non vaccinati” ha aggiunto. 

Covid, Bassetti: le critiche al Ministero dell’Istruzione

Matteo Bassetti ha confermato la necessità della terza dose e poi ha criticato duramente il Ministero dell’Istruzione che, a suo parere, non ha fatto nulla quest’anno.

Un anno dopo non hanno fatto niente di più della tanto criticata Azzolina. Bisognava vaccinare le classi, e sbrigarsi a recuperare, ma ha sentito il ministero parlarne?” ha spiegato. 

Contents.media
Ultima ora