×

Covid, stop mascherine all’aperto dal 28 giugno. Arriva la conferma di Speranza

Stop dell'obbligo delle mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno. La conferma arriva dal ministro della salute Speranza.

cts mascherine all'aperto

Stop mascherine all’aperto in zona bianca. Con un post diramato sui social, il ministro della salute Roberto Speranza ha confermato che dal 28 giugno cadrà l’obbligo di portare la mascherina all’aperto. La decisione è arrivata dopo che il CTS ha inviato un responso positivo portando come ipotesi due possibili date ovvero il 28 giugno e il 5 luglio.

Ad ogni modo il Ministro della salute ha precisato che il superamento dell’obbligo della mascherina dovrà avvenire comunque nel pieno rispetto delle normative vigenti anti-covid.

Cts mascherine all’aperto, in Alto Adige è già caduto l’obbligo

Nel frattempo nella provincia autonoma dell’Alto Adige è già caduto l’obbligo di indossare la mascherina. Il governatore Arno Kompatscher ha firmato un’ordinanza che permette ai cittadini di non indossare la mascherina all’aperto già dalla giornata di lunedì 21 giugno.

Rimarrà comunque l’obbligo di averla sempre con sé e di indossarla qualora si creino situazioni di assembramento o qualora sia difficoltoso mantenere la distanza di sicurezza come sui mezzi pubblici o ancora quando ci si reca alla cassa al ristorante. Rimane altresì l’obbligo di indossarla nei luoghi chiusi.

Cts mascherine all’aperto, in alcune regioni è stata allargata la capienza del bus

Intanto già alcune Regioni si sono preparate ad allentare gradualmente la presa estendendo la capienza dei mezzi pubblici che è passata dall’iniziale 50% all’80%.

Si tratta nello specifico di Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna.

Cts mascherine all’aperto, Sileri: “Credo che i tempi siano maturi”

A tal proposito il sottosegretario alla salute Pierpaolo Sileri si è espresso favorevolmente mettendo in evidenza come “i tempi siano maturi per poter togliere la mascherina all’aperto”. Ha quindi proseguito: “Questo non vuol dire eliminarla, ma tenerla in tasca per essere utilizzata in caso di assembramenti”.

Cts mascherine all’aperto, Andrea Costa: “Dovremo dare un segnale il prima possibile”

A commentare il positivo responso da parte del comitato tecnico scientifico anche il sottosegretario alla salute Costa che a Rainews24 ha dichiarato: “Il Cts ha dato via libera allo stop alle mascherine all’aperto, ora il Governo decidera’ la data. Credo che a questo punto dovremo dare un segnale ai cittadini prima possibile. Il 28 giugno, con tutta Italia in zona bianca, può essere la data giusta. E’ un segnale che i cittadini meritano”.

Cts mascherine all’aperto, l’annuncio del ministro della salute Speranza

A seguito del parere positivo del cts circa l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto è arrivata la conferma del Ministro Speranza che su Facebook ha dichiarato: “Dal 28 giugno superiamo l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto in zona bianca, ma sempre nel rispetto delle indicazioni precauzionali stabilite dal Cts”.

Cts mascherine all’aperto, “Dal 28 giugno ci saranno le condizioni per superare l’obbligatorietà”

Intanto il Cts ha diramato una nota specificando come dal 28 giugno con l’Italia completamente colorata di bianco ci saranno le condizioni per poter superare l’obbligo dell’uso delle mascherine all’aperto: “Il Cts ritiene che nell’attuale scenario epidemiologico a partire dal 28 giugno con tutte le regioni in zona bianca ci siano le condizioni per superare l’obbligatorietà dell’uso delle mascherine all’aperto salvo i contesti in cui si creino le condizioni per un assembramento (es: mercati, fiere, code, ecc.…)”. Rimane tuttavia la raccomandazione di indossare la mascherina nei mezzi pubblici. Confermata anche per i soggetti fragili e immunodepressi.

Contents.media
Ultima ora