×

Covid, il medico Gianluigi Piegari è morto a 36 anni: tra quattro mesi sarebbe diventato padre

Dopo un mese di ricovero in rianimazione, il dottor Gianluigi Piegari è morto a 36 anni dopo aver contratto il Covid: a breve sarebbe diventato papà.

Gialuigi Piegari morto per Covid

Addio al dottor Gianlugi Andrea Piegari, il medico di 36 anni che da un mese si trovava ricoverato in terapia intensiva dopo aver contratto il Covid: tra quattro mesi sarebbe diventato papà.

Gianluigi Piegari morto per Covid

L’uomo, che tutti chiamavano affettuosamente ‘Gigi’, lavorava sulle ambulanze e sulle automediche del 118 e aveva uno studio medico ad Albano Laziale.

Ag agosto era risultato positivo al Covid e, dopo aver accusato i primi sintomi, il suo quadro clinico era iniziato a peggiorare tanto da richiedere un ricovero in rianimazione al Columbus Gemelli.

Dopo un mese, Gianluigi non ce l’ha fatta ed è deceduto lasciando increduli familiari, amici e colleghi che ora lo ricordano con affetto: “Un dolore enorme per chi ti ha conosciuto, sempre con la massima professionalità, sorridente e positivo.

Quante corse con l’ambulanza prima e con l’automedica poi, lampeggianti sempre accesi e sirene spiegate, per salvare vite umane“. I suoi funerali avranno luogo sabato 25 settembre 2021 alle 15 presso la Cattedrale di San Pancrazio ad Albano.

Gianluigi Piegari morto per Covid: i messaggi di cordoglio

Tanti i messaggi di vicinanza e cordoglio ricevuti dai familiari del medico, molto apprezzato dai colleghi che lavoravano con lui. Il CDA, lo Staff Amministrativo e tutto il personale del servizio di Ambulanza Florida Care si è stretto alla famiglia così come i membri dell’Associazione italiana piante carnivore di cui faceva parte.

Siamo vicini a tutte le persone che gli hanno sempre voluto bene e a nome di tutti gli appassionati di piante carnivore porgiamo le più sentite condoglianze ai familiari di Gianluigi”, hanno scritto gli amici che con lui condividevano questa passione.

Contents.media
Ultima ora