×

Covid, Matteo Bassetti: “Nel mio reparto sono ricoverate solo persone giovani e non vaccinate”

L’infettivologo Matteo Bassetti ha rilasciato alcune dichiarazioni durante una trasmissione riguardanti il vaccino contro il Covid-19.

Bassetti parla di Covid-19

Matteo Bassetti è intervenuto durante una trasmissione per parlare del vaccino contro il Covid-19. Secondo l’esperto gli ultimi ricoveri in ospedale sarebbero in gran parte giovani non ancora vaccinati. 

Bassetti parla del vaccino contro il  Covid-19 

L’infettivologo Matteo Bassetti ha parlato durante la trasmissione “L’aria che tira” in onda su La7.  L’esperto in materia sanitaria ha esordito parlando della questione del vaccino contro il Covid-19. “Credo che lo scetticismo che sta interessando alla campagna vaccinale sia sicuramente dettato dal fatto che si tratti di un vaccino nuovo – commenta Bassetti – e dal fatto che noi tecnici stiamo imparando durante il suoutilizzo. Era ampiamente atteso che tutto questo potesse accadere, il vaccino ha otto mesi di vita.

Se non fosse arrivato saremmo stati in condizioni veramente gravi”.

Bassetti tra scettici del vaccino contro il Covid-19 e vaccinati

Come se non bastasse certamente i prossimi mesi saranno lo specchio o meglio dire il risultato della campagna vaccinale. Da un lato chi si sarà immunizzato, dall’altro i non vaccinati. “Il vaccino è una libera scelta, oggi nel mio reparto sto vedendo ricoverare persone non vaccinate, purtroppo anche alcuni giovani.

Ovviamente chi non lo farà – commenta Bassetti – ad ottobre si renderà conto  e mi auguro che non sia mai troppo tardi. Noi lo stiamo spiegando in tutti i modi, il vaccino è gratuito e alla portata di tutti”. 

Bassetti e i ricoverati a causa del Covid-19

Bassetti ha dichiarato che nell’ospedale in cui ricopre il ruolo di direttore c’è stato il ricovero di un ragazzo di 27 anni. Il virus trova una resistenza importante sulle persone che si sono già vaccinate, meno negli altri.

“Qualche caso c’è, ma ad ottobre il virus tornerà a circolare per l’andamento stagionale – continua Bassetti – ed è chiaro che trovando una parte della popolazione non vaccinata colpirà, chi non si vaccina corre dei rischi”. 

I dati delle ultime settimane mostrano un calo dei ricoverati, delle persone in terapia intensiva e anche delle vittime, ma ciò non basta. Per sconfiggere il virus Bassetti ha dichiarato che c’è bisogno di vaccinarsi, altrimenti nei prossimi mesi ci potrebbero essere dei rischi per chi non avrà aderito al vaccino. Intanto è sempre più vicino l’abolizione dell’obbligo della mascherina all’aperto: ad annunciarlo è stato il virologo Fabrizio Pregliasco. A breve in tal senso sarà presa una decisione

Contents.media
Ultima ora