×

Obbligo di mascherina all’aperto, Fabrizio Pregliasco: “Possibile stop tra il 5 e il 15 luglio”

Secondo il virologo Fabrizio Pregliasco con le attuali condizioni è possibile far terminare l'obbligo di mascherina all'aperto tra il 5 e il 15 luglio.

obbligo mascherina

Continua il dibattito pubblico sull’imminente stop all’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. Nella giornata del 21 giugno, il virologo dell’università statale di Milano Fabrizio Pregliasco è intervenuto affermando come a suo dire con l’attuale scenario epidemiologico sarebbe plausibile far decadere l’obbilgo tra il 5 e il 15 luglio.

Un intervallo di date leggermente diverso rispetto a quello ipotizzato dagli esperti del Cts, che proprio in questo ore stanno discutendo della possibilità di togliere l’obbligo di mascherina all’aperto già a partire dal prossimo 28 giugno, quando ormai tutte le regioni italiane si troveranno all’interno della zona bianca.

Obbligo di mascherina all’aperto, Fabrizio Pregliasco: “Possibile stop tra il 5 e il 15 luglio”

Intervistato durante la trasmissione ‘Rotocalco 264’ su Cusano Italia Tv, il virologo ha affermato che: “Non c’è un tecnicismo o un manuale per dire quando togliere quest’obbligo.

Io credo che ormai, con l’attuale situazione si possa arrivare a far decadere l’obbligo e la finestra temporale ipotizzata tra il 5 e il 15 luglio mi sembra giusta, proprio per far sì che queste aperture siano definitive e non debbano essere fatti passi indietro”.

Pregliasco ha in seguito aggiunto: Una certa quota di positivi c’è ancora quindi dobbiamo procedere con cautela. Comunque dovremo portare la mascherina e utilizzarla quando serve in situazioni particolari”.

Obbligo di mascherina all’aperto, Pregliasco in contrasto con il Cts

Come già detto in precedenza le date proposte da Fabrizio Pregliasco discostano leggermenente da quelle che ha in mente al momento il Comitato tecnico scientifico. Attualmente infatti, le due ipotesi che vanno per la maggiore sono quella di abolire l’obbligo di mascherina all’aperto gà il prossimo 28 giugno, quando tutte le regioni italiane saranno in zona bianca, oppure posticiparlo al massimo al prossimo 5 luglio, al fine di mantenere cautela di fronte al fenomeno delle varianti.

Obbligo di mascherina all’aperto, Pregliasco per stop tra il 5 e il 15 luglio: l’opinione di Speranza

Nel frattempo il ministro della Salute Roberto Speranza ha dichiarato: “Aspettiamo l’esito della riunione del Cts di oggi. C’è una situazione epidemiologica nel nostro Paese che presenta dei numeri molto incoraggianti rispetto alle ultime settimane. Significa che la strada è quella giusta e dobbiamo continuare così. […] E se i numeri sono calati così tanto è prima di tutto grazie a questa campagna straordinaria di vaccinazione che, voglio ribadirlo, è la vera strada per aprire una stagione diversa nel nostro Paese”.

Contents.media
Ultima ora