×

Covid, Ricciardi sulle varianti: “Mi preoccupa la combinazione che produrrà un gennaio catastrofico”

"Con mix varianti gennaio sarà catastrofico", così Walter Ricciardi che ha espresso preoccupazione sulla situazione pandemica.

covid Ricciardi varianti

L’evolversi della situazione pandemica in questo mese di gennaio potrebbe rivelarsi problematico a causa della combinazione delle diverse varianti. A fare un bilancio è il consulente del ministro della Salute Walter Ricciardi che, sentito da Adnkronos ha dedicato una riflessione su cosa potremo aspettarci nelle prossime settimane: “Mi preoccupa la combinazione tra le varianti Delta, Delta plus e Omicron che produrrà un gennaio catastrofico”, ha affermato. 

Covid Ricciardi varianti, “Mi preoccupa la combinazione”

Proprio questo mix di varianti, ha osservato il consulente del ministro della salute “ci dispone a un periodo in cui la curva dei contagi sarà esponenziale e la pressione sui sistemi sanitari sarà fortissima. Purtroppo il numero dei morti aumenterà in maniera importante”. 

Sulla nuova variante che è stata invece sequenziata in Francia ha sottolineato che “è ancora sotto osservazione”,pertanto almeno per il momento non c’è motivo di esprimere preoccupazione al riguardo

Covid Ricciardi varianti, “Tamponi rapidi rimangono comunque il primo presidio”

Sul fatto che i tamponi rapidi siano efficaci o meno, l’esperto ha comunque osservato che continuano a rimanere “il primo presidio”. A tal proposito ha spiegato: “Abbiamo sempre saputo che i tamponi rapidi hanno un’alta percentuale di falsi negativi. Ma rimangono, anche con Omicron, il primo presidio nel senso che la loro specificità comunque rimane abbastanza alta, nel senso che se si è positivi al tampone rapido quasi sempre lo è al molecolare”

Covid Ricciardi varianti, “Le sanzioni dovrebbero essere significative” 

Ricciardi ha dedicato anche una riflessione al capitolo sanzioni. Ha precisato che comminare una multa una tantum dell’importo di cento euro rappresenta in tal senso “una sanzione inadeguata, non funge da deterrente. Per farlo dovrebbe essere significativa”. 

Contents.media
Ultima ora