×

Crisi di governo, sondaggi: la maggioranza degli italiani vuole Draghi fino al 2023

I sondaggi rivelano che il 65% degli italiani è contrario alla crisi di governo e vorrebbe che Draghi guidasse il Paese fino al 2023.

Mario Draghi

Cosa ne pensano gli italiani della crisi di governo? La maggior parte è contrario alla mossa politica voluta da Giuseppe Conte e questo è stato rilevato da un sondaggio di Demopolis.

Crisi di governo, sondaggi: la maggioranza degli italiani vuole Draghi fino al 2023

Il 65% della popolazione italiana intervistata vorrebbe che Draghi rimanesse al timone fino alla fine naturale del suo mandato, ossia la primavera del 2023. Non solo chiedono che Draghi resti al comando, ma hanno anche giudicato la crisi di governo come irresponsabile, paradossale ed inspiegabile. Contro il 65% dei favorevoli al governo Draghi fino al 2023, vi è un 27% che vorebbe andare alle elezioni entro la fine dell’estate e quindi a settembre o ottobre 2022.

Solo l’8% degli intervistati non sa cosa sarebbe meglio, se le elezioni anticipate o il mantenimento dello status quo.

I cittadini italiani, in questo caso, non hanno alcun potere

Ovviamente, gli italiani, per quanto siano loro a decidere chi mandare in Parlamento, in questo caso non hanno alcun potere. Toccherà ai partiti decidere cosa fare e ancora di più, in caso di mancanza di fiducia al governo Draghi, al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Quasi sicuramente, se dovesse cadere l’esecutivo guidato da Mario Draghi, si potrebbe optare per un governo tecnico che si occupi della Manovra 2023 e porti a termine le varie riforme iniziate dall’attuale premier.

Contents.media
Ultima ora