×

Crollo palazzo a Miami: 159 le persone ancora disperse, nessun rumore sotto le macerie

Continua a destare forte preoccupazione il dato immutato relativo alle 159 persone disperse, in seguito al crollo di un palazzo a Miami

Crollo palazzo Miami, cresce il numero dei dispersi

Continua a salire il dato relativo al bilancio dei dispersi, in seguito al crollo di un palazzo avvenuto nella giornata del 24 giugno 2021 a Surfside nei pressi di Miami. Attualmente il bilancio, aggiornato al 26 giugno 2021, è di 159 dispersi e 4 morti, ma si teme che il numero delle vittime possa incrementarsi, dalle macerie infatti non sembra più provenire alcun rumore.

Crollo palazzo a Miami

Una vera e propria tragedia, non ancora del tutto conclusa, quella che si è consumata nella giornata di giovedì 24 giugno 2021 a Miami Beach e più precisamente a Surfside. Qui un palazzo di 12 piani è crollato, causando al momento la morte di 4 persone, ma a destare profonda preoccupazione è l’altissimo numero dei soggetti dispersi, salito a ben 159 persone. Adesso si teme che anche il bilancio delle vittime possa subire un incremento, anche in virtù del fatto, che da sotto le macerie non si sente più alcun rumore.

Crollo palazzo a Miami: le dichiarazioni di un medico soccorritore

Dal momento del crollo dell’edificio, i soccorritori hanno continuato a lavorare senza sosta per salvare più vite umane possibili. Tuttavia, destano profonda preoccupazione le dichiarazioni rilasciate alla Cnn dal dottor Howard Lieberman, un chirurgo traumatologo che fa parte della squadra di ricerca e salvataggio di Miami-Dade, ecco le sue parole, riferite alla giornata di giovedì 24 giugno 2021:

“I soccorritori hanno sentito dei ticchettii, c’era un po’ di rumore. Il rumore è proseguito per un po’ e poi si è dissipato”.

Un dato, quello del silenzio sotto le macerie, che desta dunque ulteriore preoccupazione in merito alla possibilità di ritrovare sani e salvi gli attuali 159 dispersi.

All’informazione fornita, il dottore Lieberman ha aggiunto anche un piccolo racconto relativo alle operazioni di ricerca e al continuo ritrovamento di numerosi effetti personali delle persone coinvolte nel crollo, ecco cosa ha dichiarato:

“Stiamo trovando orsacchiotti, scatole di pannolini, letti a castello per bambini, e stiamo trovando un sacco di foto, foto di famiglia, ed è qualcosa di emotivamente molto forte”.

Crollo palazzo Miami: le dichiarazioni del Sindaco

Il sindaco della contea di Miami-Dade, Daniella Levine Cava, si è espressa in merito alle ricerche attualmente ancora in corso, che fanno seguito al crollo dell’edificio a 12 piani, ecco cosa ha dichiarato:

“Le squadre di soccorso continuano a ritenere di essere ancora in grado di raggiungere delle persone“.

E ancora:

“Le ricerche della notte potrebbero riservare belle sorprese“.

Parole di speranza quelle espresse da Daniella Levine Cava, la quale spera di poter aggiungere al bilancio dei sopravvissuti ancora molte persone, che potrebbero essere salvate già nelle prossime ore.

Contents.media
Ultima ora