×

Striscia la notizia, Brumotti preso a sassate dai pusher di Zingonia

L'inviato di Striscia fa un giro in bici per le vie di Zingonia, tra le cosiddette "palazzine della morte". L'accoglienza non è certo premurosa.

striscia 768x440

Nuova disavventura per Vittorio Brumotti, in pericolo tra lo spaccio e il degrado delle “palazzine della morte” di Zingonia, località della provincia di Bergamo nei pressi di Ciserano. L’abitato è frutto di un progetto urbano realizzato negli anni Sessanta e pensato per i lavoratori dell’area industriale del tempo.

Brumotti di nuovo in pericolo

L’inviato di Striscia la notizia è stato aggredito e minacciato insieme alla sua troupe durante un sopralluogo in una delle zone più abbandonate della cittadina, con locali in completo stato di degrado, rifiuti in strada e molti spacciatori pronti a vendere qualsiasi tipo di droga.

Le istituzioni hanno assicurato che a breve il complesso verrà trasformato in un nuovo spazio per i cittadini, controllato e sicuro.

Vittorio Brumotti ha voluto testimoniare il perché si rende necessario tale intervento di riqualificazione, riprendendo come avviene lo spaccio ovvero alla luce del sole.

Ovviamente, la visita dell’inviato di Striscia in bicicletta non è stata apprezzata da alcuni residenti della zona. La maggior parte dei pusher si sono limitari a scappare per evitare di essere ripresi dalle telecamere. Ma c’è chi non si è limitare a lanciare contro Brumotti insulti.

Sassi e piatti contro Brumotti

Dalle palazzine infatti sono cominciati a piovere piatti e altri oggetti in direzione dell’inviato, che in alcuni casi ha evitato per un soffio. Il rischio di essere colpito in pieno è stato infatti più volte sfiorato. Un uomo in strada invece ha scagliato contro Brumotti una pesante pietra, anche questa atterrata a pochi centimetri dal campione di bike trial.

Vittorio Brumotti ha poi raccontato, come riporta liberoquotidiano.it, che qualcuno ha “messo un proiettile vicino al furgone” della troupe di Striscia la notizia.

Contents.media
Ultima ora