Bologna, infarto in campo: muore calciatore di 21 anni | Notizie.it
Bologna, infarto in campo: calciatore 21enne morto davanti al padre
Cronaca

Bologna, infarto in campo: calciatore 21enne morto davanti al padre

Bologna, morto sul campo per infarto
Bologna, morto sul campo per infarto

Il calciatore 21enne Roger Pizzi si è accasciato in campo durante il secondo tempo: inutili i tentativi di rianimazione.

Lutto nello spogliatoio della Polisportiva Argelatese per la morte di Roger Pizzi, un giovane e promettente calciatore che ha perso la vita in campo a soli 21 anni. Secondo quanto riportato da Fanpage, la partita del campionato regionale dilettanti tra la squadra di Argelato e la X Martiri era ormai giunta all’ottavo minuto del secondo tempo, quando Roger si è accasciato sul terreno di gioco. Immediata l’interruzione della partita e l’arrivo dei soccorsi, che hanno cercato di rianimare il giovane con l’ausilio di un defibrillatore. Prima ancora dell’intervento dei paramedici, sono stati i dirigenti della società sportiva a cercare di salvare il ragazzo. Ma per il 21enne, colpito da un infarto improvviso, non c’è stato niente da fare.

Infarto in campo a 21 anni

Il giovane calciatore è stato trasferito d’urgenza all’ospedale Maggiore di Bologna, dove i tentativi di rianimazione si sono protratti per un’altra ora prima che i medici dichiarassero il decesso.

Il malore è avvenuto davanti agli occhi increduli non solo di compagni e tifosi, ma anche del padre di Roger, che si trovava sugli spalti per assistere al match.

Roger Pizzi, 21 anni, era originario di San Giorgio di Piano e aveva completato gli studi all’istituto dei Salesiani di Bologna, prima di decidere di dedicarsi allo sport con la Argelatese Calcio. Come tutti i suoi compagni di squadra, era stato sottoposto a una visita medica prima della partita ed era risultato essere in buone condizioni di salute. Il personale sanitario lo aveva autorizzato a scendere in campo.

La notizia della sua scomparsa è stata commentata dal sindaco di Argelato Claudia Muzic, si legge su Bologna Today. “Sono vicina alla famiglia, alla squadra e a tutti gli amici che stanno vivendo oggi questo incubo assurdo. Non ci sono parole, solo silenzio e dolore“, ha dichiarato.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2047 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.