Luciana Bonavina, sorella di un calciatore, morta per un ictus | Notizie.it
Sorella di un calciatore morta per un ictus davanti a un cliente
Cronaca

Sorella di un calciatore morta per un ictus davanti a un cliente

Luciana Bonavina morta per un ictus
Luciana Bonavina morta per un ictus

La broker Luciana, sorella di Diego Bonavina, ex capitano del Padova, ha accusato un malore sul posto di lavoro.

Lutto a Padova, tanto nel mondo della politica quanto in quello dello sport. Luciana Bonavina, sorella dell’ex calciatore professionista e attuale assessore Diego, è morta per un ictus che l’ha colpita mentre era in compagnia di un cliente. La donna, madre di una ragazza di 19 anni, lavorava come broker assicurativo, riporta Leggo, ed era la minore delle tre sorelle Bonavina. Era sul posto di lavoro quando ha accusato un malore. Inutile l’intervento dei soccorritori che l’hanno portata immediatamente in ospedale, dove i medici hanno tentato di salvarle la vita. Ma contenere i danni dell’emorragia si è rivelato impossibile. Luciana era a un passo dal suo 58esimo compleanno, che avrebbe festeggiato mercoledì 17 aprile.

Le parole del fratello Diego

Il mondo della politica padovana si stringe attorno alla famiglia e in modo particolare al fratello Diego, attuale assessore allo Sport del Comune di Padova. L’ex calciatore è noto per essere stato capitano della squadra di calcio della città veneta e per aver militato per tante stagioni nel team del Treviso, giocando in serie B e in serie C.

“Per me questo è un dolore pazzesco, difficile da accettare”, ha commentato l’ex giocatore. “Siamo una famiglia molto unita e tra noi fratelli questo legame si era ulteriormente stretto dopo la perdita dei nostri genitori. Luciana era davvero una donna forte e straordinaria. Noi la ricorderemo sempre così”. I funerali si terranno nel pomeriggio di lunedì 15 aprile, alle ore 15, nella chiesa di San Lorenzo da Brindisi all’Arcella.

Il sindaco Sergio Giordano ha espresso il proprio cordoglio a nome proprio e di tutta la Giunta, si apprende da Padova Oggi. “In momenti come questi è difficile trovare le parole giuste”, ha commentato, “specie di fronte a una perdita così inaspettata. Cercheremo di far sentire a Diego tutta la nostra stima e l’affetto profondo che abbiamo per lui, non lo lasceremo solo“.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2034 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.