×

Grave schianto in galleria nella notte di Pasqua, morto un 66enne

Un brutto incidente si è verificato in una galleria della Bergamasca nella notte tra Pasqua e Pasquetta, morto un automobilista di 66 anni.

incidente in galleria

Pasqua di sangue sulle strade italiane. A causa di un grave incidente costato la vita ad un uomo, deceduto in seguito alle gravi ferite riportate nello schianto. Il sinistro stradale è avvenuto nella notte tra Pasqua e Pasquetta, intorno alle 23.30, in quella che sarebbe dovuta essere la conclusione di una giornata di festa e vicinanza alla famiglia. Lo scontro si è verificato nel comune di Lenna, paese dell’Alta Val Brembana in provincia di Bergamo, e ha provocato la morte di un 66enne di Cisano che si trovava a bordo di una Seat Ibiza diretto verso Bergamo quando avrebbe perso il controlllo del veicolo.

Incidente in galleria, auto contro guardail

La dinamica resta però tutta da accertare anche perchè l’incidente è avvenuto all’interno della galleria Lenna e sarà compito degli uomini della Stradale cercare di comprendere nel dettaglio cosa sia avvenuto nel tunnel: l’auto fuori controllo ha colpito il guardrail all’altezza di una curva e a velocità sostenuta.

Un impatto molto violento a seguito del quale l’uomo è ha riportato ferite gravissime: sono stati altri automobilisti a dare per primi l’allarme, nell’auto non era presente nessuno oltre al 66enne e nessun altro veicolo sarebbe rimasto coinvolto.

Automobilisti chiamano i soccorsi

Due persone stavano transitando sul tratto stradale e notando l‘auto distrutta hanno accostato per capire cosa fosse avvenuto: a quel punto hanno visto il ferito chiamando subito i soccorsi. Sul posto è arrivata un’ambulanza che ha trasportato il 66enne in codice rosso all‘ospedale di San Giovanni Bianco dove i medici hanno fatto di tutto per cercare di salvargli la vita, salvo poi doverne constatare il decesso, troppo gravi le ferite e i traumi riportati. I Carabinieri di Zogno, conferma Fanpage sulla base delle dichiarazioni ufficiali, si sono occupati di tutti gli accertamenti e di effettuare i necessari rilievi allo scopo di determinare l’esatta dinamica dell’incidente e capirne le cause, dal possibile malore a bordo all’alta velocità o alla distrazione.

Tutte le ipotesi restano al momento aperte.

Ama osservare, carpire ogni sfumatura, cogliere l'attimo e raccontare il tutto sulla carta stampata e sul web. Nato a Milano, dopo la laurea in Comunicazione Digitale ha intrapreso l'attività giornalistica sul campo pubblicando interviste, inchieste e approfondimenti su testate cartacee ed online. L'altra passione insieme alla scrittura? la musica. Dal 2011 collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile.


Contatti:

Contatti:
Daniele Orlandi

Ama osservare, carpire ogni sfumatura, cogliere l'attimo e raccontare il tutto sulla carta stampata e sul web. Nato a Milano, dopo la laurea in Comunicazione Digitale ha intrapreso l'attività giornalistica sul campo pubblicando interviste, inchieste e approfondimenti su testate cartacee ed online. L'altra passione insieme alla scrittura? la musica. Dal 2011 collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile.

Leggi anche