> > Ciclista non rispetta la precedenza, il pedone si fa giustizia da solo

Ciclista non rispetta la precedenza, il pedone si fa giustizia da solo

ciclista infuriato

Non rispetta la precedenza e mette in scena una rissa: i passanti divertiti riprendono tutto. Il video è virale sul web.

Sabato mattina un ciclista è transitato nella cittadina di Carineti, in provincia di Reggio Emilia.

All’incrocio salendo da Basio l’uomo non ha rispettato la precedenza, andando a urtare contro un auto. Dallo scontro sarebbe nato un diverbio: il video ha fatto il giro del web.

Il pedone infastidito

Un uomo di 52 anni che transitava a piedi in zona, si è riferito al ciclista in questo modo: “Hai gli occhi foderati di prosciutto. Sei ciucco? Non hai visto che c’è il cartello di dare la precedenza a destra, dove guardi?”.

Il ciclista, a qusto punto, avrebbe imprecato anche contro il pedone. Infine, un cittadino testimone dell’accaduto a ripreso la scena e ha pubblicato il video su Internet.

La rissa

Il ciclista ha poi lanciato un ceffone al pedone, in seguito alle lametele ricevute. Un artigiano che transitava su un furgone, inoltre, si è fermato per capire la situazione, ma il ciclista ha continuato a imprecare. Infine, è intevenuto un anziano seduto al bar: cercando di aiutare il pedone finito a terra ha guadagnato una spinta dal furioso ciclista.

Una volta tornato in piedi, il pedone ha preso la bici e l’ha lanciata oltre la siepe di una casa. A quel punto, gli spettatori divertiti dalla situazione hanno sussurrato: “La cosa più bella è che al di là della recinzione dove ha buttato la bici ci sono due cani cattivi che abbaiano e ringhiano tutto il giorno a chiunque passi da lì. Pensate a recuperare la bicicletta!”.

L’insegumento

La vicenda non temrina qui. Una volta recuperata la bicicletta, il ciclista sempre più infuriato è partito all’inseguimento del 52enne. A quel punto l’uomo ha messo in atto uno scatto “allo Bolt” seminando il ciclista. Quest’ultimo, arresosi, ha di nuovo imprecato. Il video girato dai testimoni ha raggiunto moltissime visualizzazioni in poche ore.