> > Valcamonica, ubriaco alla guida dell'autobus in gita: fermato

Valcamonica, ubriaco alla guida dell'autobus in gita: fermato

autista

Alla guida dell'autobus che doveva portare dei ragazzi della ValCamonica in gita scolastica c'era un ubriaco: è intervenuta la Polizia Stradale.

L’entusiasmo dei ragazzi di partire per la gita scolastica è stato frenato a causa di un imprevisto.

Gli agenti della Polizia stradale di Brescia hanno scoperto che l’autista dell’autobus su cui stava salendo la scolaresca era ubriaco, dopo che è risultato positivo all’alcoltest.

L’autista dell’autobus

La notizia è stata data dal Giornale di Brescia il 7 giugno. In realtà l’episodio è avvenuto lo scorso 4 giugno. Una pattuglia della Polizia Stradale ha fermato un pullman che doveva portare in gita gli alunni di una scuola superiore della Valcamonica.

Gli agenti sono intervenuti per fare una serie di controlli mirati a verificare la sicurezza nei trasporti scolatici. L’autista è stato sottoposto a un alcoltest per verificare se avesse bevuto prima di mettersi a guidare. L’uomo è risultato positivo: nonostante fossero le 7.30 di mattina, aveva un tasso alcolico superiore alla norma. Gli studenti hanno dovuto aspettare che la situazione si risolvesse per finalmente salire sull’autobus e recarsi nella destinazione prescelta per il viaggio a fini educativi con i compagni e i professori.

I poliziotti si sono rivolti alla stessa azienda di cui faceva parte l’uomo che aveva bevuto troppo per cercare un’altra persona che potesse sostituirlo. L’uomo scelto è stato considerato adatto perché non aveva bevuto prima di accingersi a lavorare. Dunque, rispettando tutte le regole del Codice Stradale, l’uomo ha potuto accompagnare in gita gli alunni della scuola senza che nessuno fosse messo in pericolo.