Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Atm, aumenta il costo del biglietto: tutte le agevolazioni
Cronaca

Atm, aumenta il costo del biglietto: tutte le agevolazioni

Il biglietto Atm sale a 2€

Approvata a Palazzo Marino la delibera che dà il via all'aumento delle tariffe del trasporto pubblico locale. Previste agevolazioni per giovani, disoccupati e over 65.

E’ ufficiale. L’annunciato aumento a 2€ del biglietto Atm (dagli attuali 1,50€) sarà realtà dal prossimo 15 luglio. Non solo, aumenteranno anche le tariffe di gran parte degli abbonamenti escluso quello annuale che potrà anche essere pagato a rate. Ma ci saranno anche diverse agevolazioni.

Definitivo l’aumento delle tariffe Atm: entrerà in vigore il 15 luglio

Ci sono volute 50 ore di sedute del Consiglio comunale di Milano per arrivare al definitivo ok della Giunta alla ridefinizione delle tariffe del trasporto pubblico locale. Ventisette i voti favorevoli e sei i contrari all’aumento del costo del biglietto, superando finalmente lo scoglio dei molti emendamenti dell’opposizione.

Le principali agevolazioni

Oltre all’aumento del costo di alcuni abbonamenti e della corsa singola, valida ora non solo a Milano ma anche per i 21 comuni della prima fascia, la delibera comprende anche una serie di agevolazioni. Gli animali domestici potranno viaggiare gratuitamente su autobus, tram e metro a qualsiasi ora del giorno. La gratuità riguarderà anche gli under 14 e gli over 65 con ISEE inferiore a 16.000€, così come le insegnanti che accompagnano gli alunni in gita.

Confermata la riduzione degli abbonamenti mensili e annuali per i giovani, che ne potranno beneficiare fino a 27 anni (invece che 26) o a 30 in caso di ISEE sotto i 28.000€.

E’ inoltre prevista la possibilità, per gli under 27 abbonati, di avere il servizio BikeMi a 12€ e non più a 29€. Novità anche per gli over 65 che potranno usufruire delle agevolazioni da inizio servizio (e non più dalle 9:30) e nel fine settimana.

Introdotto infine un abbonamento annuale di 50 euro per persone con un ISEE inferiore a 6.000€, per i disoccupati con un ISEE inferiore a 16.000€ e per i detenuti che lavorano fuori dal luogo di detenzione.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche