Morta Valentina Cortese, addio ad una delle ultime dive delle scene
Cronaca

Morta Valentina Cortese, addio ad una delle ultime dive delle scene

Scomparsa oggi la diva Valentina Cortese

E morta Valentina Cortese, protagonista del cinema e del teatro italiani del secolo scorso. Lavorò con Fellini, Blasetti e Strehler.

E’ morta a 96 anni l’attrice Valentina Cortese. Nella sua lunga carriera ha lavorato con tutti i più grandi registi, da Bergman a Fellini. E’ stata anche musa di Strehler al Piccolo Teatro di Milano, dove verrà allestita la sua camera ardente.

E’ morta Valentina Cortese

Protagonista assoluta del cinema italiano degli anni Quaranta, ci ha lasciati oggi Valentina Cortese. Una vita spesa tra cinema e teatro con incontri, relazioni e collaborazioni con i più grandi nomi dell’epoca.

La carriera cinematografica

Dall’infanzia trascorsa in una famiglia contadina, alla giovinezza ricca e metropolitana. Inizia la sua carriera nel cinema, tanto che a 25 anni è una delle attrici italiane più famose a Hollywood (ancor più di Sophia Loren). Il primo ruolo importante fu quello di Lisabetta nel film “La cena delle beffe” (1942) di Alessandro Blasetti, grazie al quale diventerà uno dei volti del regime. Dopo la guerra si distingue in “Un americano in vacanza” di Zampa e in “Roma città libera” di Pagliero.

L’esordio in teatro

Dagli anni Sessanta si trasferisce in teatro approdando al Piccolo con “La congiura” di Prosperi e diventando la compagna di Giorgio Strehler.

Con lui recita in spettacoli che hanno segnato la storia del teatro mondiale, dal “Gioco dei potenti”, collage scespiriano di 10 ore, al più classico “Arlecchino”, di cui Valentina fu una delle Beatrici. Indimenticabili poi le sue performances ne “Il giardino dei ciliegi” cecoviano e ne “I giganti della montagna” di Pirandello, entrambi riscritti da Strehler.

Uno stile inconfondibile, tra acconciature da zarina, pellicce fino ai piedi anche in mesi caldi e toilettes di Valentino con cui si presentava ogni anno alla prima della Scala. Due anni fa l’attrice è stata celebrata alla Mostra del cinema di Venezia con “Diva!” di Francesco Patierno, che rende omaggio alla sua vita con un cast corale al femminile composto da Barbora Bobulova, Anita Caprioli, Carolina Crescentini, Silvia D’Amico, Isabella Ferrari, Carlotta Natoli, Greta Scarano, Anna Foglietta e con Michele Riondino.

La camera ardente è stata allestita al Piccolo Teatro Grassi, sede storica del Piccolo. L’ultimo saluto è previsto per venerdì alle 11 alla Chiesa di San Marco.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche