×

Concerto Jovanotti, mareggiata erode la spiaggia: annullata una tappa

Gli organizzatori del Jova Beach Tour hanno decido di annullare il concerto di Jovanotti di Albenga a causa dell'eccessiva erosione della spiaggia.

concerto-jovanotti
Jovanotti

Con grande delusione dei suoi fan, il concerto di Jovanotti ad Albenga è stato annullato. In un comunicato stampa emesso nel pomeriggio del 20 luglio la Trident Music ha infatti annunciato l’annullamento della tappa di Albenga del Jova Beach Tour. La motivazione dietro alla cancellazione risiederebbe nelle mareggiate che hanno colpito la riviera ligure nelle ultime settimane. Mareggiate che hanno provocato una consistente erosione del litorale con conseguente impossibilità di montare il palco per il concerto.

Concerto di Jovanotti annullato

Nel comunicato della Trident Music viene spiegato come l’ultima ondata di maltempo abbia aggravato il fenomeno dell’erosione delle spiagge. Un inconveniente che ha impedito l’allestimento del palco per il concerto del prossimo 27 luglio: “I rilievi ortofotografici hanno infatti evidenziato allo stato odierno una riduzione di 10/12 metri.

Il fenomeno, rispetto ai primi rilievi effettuati a novembre, si era già evidenziato durante la primavera ma si è ulteriormente accentuato nel corso delle ultime settimane. Probabilmente a causa dell’ultima ondata di maltempo. In questa situazione è impossibile montare in sicurezza le strutture previste e con grande rammarico si è costretti a cancellare la tappa prevista per il 27 luglio prossimo.

L’organizzazione ha comunque assicurato il rimborso dei biglietti acquistati. Contestualmente è stata inoltre ventilata l’ipotesi di un eventuale spostamento della tappa cancellata: “La produzione sta cercando una possibile location alternativa che possa soddisfare gli spettatori dell’area nordovest, in sostituzione della data ligure. Nel giro di qualche giorno saranno date ulteriori comunicazioni. In alternativa il rimborso dei biglietti sarà reso disponibile da lunedì 29 luglio fino al 31 agosto.

Di seguito i termini per il rimborso.”

Le proteste dei fan

Pochi minuti dopo la pubblicazione del comunicato non si sono fatte attendere le proteste di chi aveva già acquistato il biglietto. Sulla pagina Facebook della Tridetn Music si può infatti leggere: “Dovete trovare una soluzione!!!! Non ha senso tutto ciò!!!!! Abbiamo orgaNizzato le nostre ferie estive in base alle date del concerto!!!! Abbiamo stra pagato alberghi o case in affitto!!!! Mezzi di trasporto!!!!! Come intendete rimborsarci tutti?!?!?! Per non parlare del tempo speso… e riposi saltati a lavoro per avere un week end libero!”

Altri utenti puntano invece il dito sulla presunta disorganizzazione con la quale è stato gestito il concerto: ” Ma non prendete in giro! Su Albenga e in generale in Liguria fin da subito c’erano troppi punti interrogativi per gli spazi limitati..e voi fate i controlli e annullate una settimana prima!? E magari vi basta rimborsare il biglietto (neanche tutto perchè le commissioni non vengono rimborsate)? Chi ha speso soldi in hotel, giorni di ferie, organizzazione vacanze? Siete PESSIMI.”


Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche