×

Allarme bomba nella sede de La Repubblica: pompieri sul posto

Condividi su Facebook

Allarme bomba presso la sede romana del quotidiano La Repubblica. Sul posto i Vigili del Fuoco che hanno immediatamente evacuato il palazzo.

allarme-bomba

Attimi di tensione a Roma, dove nella serata del 15 gennaio è scattato un allarme bomba presso la sede del quotidiano La Repubblica, in via Cristoforo Colombo, a seguito di una telefonata anonima che annunciava la presenza di un ordigno nell’edificio.

Sul posto sono attualmente giunti i Vigili del Fuoco della Capitale che hanno immediatamente provveduto all’evacuazione del palazzo con tutta la redazione all’interno. L’allarme bomba è giunto nella stessa giornata in cui sono infuriate le polemiche per il titolo presente sulla prima pagina del quotidiano romano, dove campeggiava la frase “Cancellare Salvini”.

Allarme bomba a La Repubblica

La stessa testata ha dovuto interrompere l’aggiornamento online delle sue pagine social, come segnalato anche sul loro profilo Facebook con il seguente avviso: “Il sito di Repubblica ha dovuto momentaneamente sospendere gli aggiornamenti a causa di un allarme bomba nella redazione di Roma.

Il palazzo è stato evacuato. Vi terremo aggiornati”.

Nel corso delle operazioni è stato evacuato anche il palazzo adiacente, sede del’emittente radiofonica Radio Capital e del gruppo editoriale Gedi. Sono stati proprio i conduttori del programma Tg Zero Edoardo Buffoni e Michela Murgia a diffondere sui social dei video in cui precisano che i Vigili del Fuoco stanno ancora effettuando le operazioni di evacuazione nel palazzo di Repubblica.

L’edificio è alto dieci piani e pertanto è possibile che le rilevazioni sul posto possano protrarsi lungo la serata. In un video successivo i due conduttori hanno confermato il dilungarsi delle operazioni di controllo del palazzo.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Franca Dovesi
15 Gennaio 2020 19:26

Non sanno più vchi colpire. Sono momentacci questi. Fino a quando non si decideranno di sostituire alcune leggi con altre più punitive, il fenomeno di violenza non si attesterà. Questo è il mio pensiero.


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.