×

Coronavirus Ischia, violano la quarantena e girano per strada: denunciati

Dovevano trascorrere un periodo di quarantena dopo il rientro dalla Lombardia ma sono stati sorpresi in giro a Ischia: denunciati due giovani.

coronavirus ischia
coronavirus ischia

Sorpresi per le vie di Ischia nonostante si trovassero in quarantena causa coronavirus: due ragazzi che erano tornati dalla Lombardia sono stati denunciati. Avrebbero tentato di fuggire in un primo momento e di nascondersi dietro a un muretto, ma sono stati ben presto rintracciati e fermati.

Il reato al quale dovranno rispondere i due 26enni è quello di diffusione colposa di epidemia e violazione del decreto di contenimento varato dal premier Conte.

Coronavirus Ischia: denunciati 2 ragazzi

Proseguono le denunce per violazione del decreto di contenimento del presidente del Consiglio. Due 26enni sono stati sorpresi per le vie di Ischia mentre sarebbero dovuti essere in quarantena preventiva causa coronavirus. Era tornati, infatti, dalla Lombardia (la regione più colpita dal Covid-19) e perciò dovevano trascorrere la quarantena in casa, come indicato dalla Asl regionale.

Pensando di non essere scoperti, i due giovani si sono messi a passeggiare per borgo Sant’Angelo e sono stati fermati dalle forze dell’ordine.

Nonostante il tentativo di fuggire e ripararsi dietro a un muretto, i due 26enne sono stati identificati e denunciati. I militari, inoltre, hanno scoperto l’obbligo che avevano sull’isolamento preventivo.

Sono scattate così le denunce sia per inosservanza del decreto governativo sia per il reato di diffusione colposa di epidemia. Lo stesso reato era accaduto anche a un uomo di 30 anni in gita da Lodi. Sono oltre 6 mila il totale delle denunce per violazione dl decreto segnalate dal Ministero dell’Interno.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Angela
16 Marzo 2020 12:52

Bene, molto bene!!!!! Con quei soldi (oltre alla galera) mettere dei premi in busta paga di: dottori, infermieri,ausiliari,trasportatori x rifornimento supermercati e farmacie..e se ho dimenticato qlc aggiungete voi.
NON SE N’È PUÒ PIU DI QUESTI ESSERI!!!!


Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora