×

Coronavirus, Burioni difende Lopalco: “Quei babbei della rete”

Condividi su Facebook
coronavirus roberto burioni

Roberto Burioni irrompe sui social dopo un tweet del collega Pierluigi Lopalco sul coronavirus. “Brinderemo alla vittoria sul coronavirus e sui babbei della rete”, ha scritto il virologo. L’epidemiologo Pierluigi Lopalco si era espresso al vetriolo sul premier Boris Johnson positivo al coronavirus.

“La fortuna è cieca ma il virus ci vede benissimo”, aveva twittato il medico, scatenando una pioggia di critiche.

Coronavirus, Boris Johnson positivo

Tutto è partito, come già accennato, da un tweet di Pierluigi Lopalco, epidemiologo e professore di Igiene all’Università di Pisa. Il medico ha scritto: “La fortuna è cieca ma il virus ci vede benissimo”. Lopalco si riferiva alla notizia della positività al coronavirus del primo ministro inglese Boris Johnson. Il premier britannico, infatti, era stato molto criticato dalla comunità scientifica internazionale per la sua strategia per combattere la pandemia.

L’immunità di gregge

Johnson aveva annunciato di voler perseguire l’immunità di gregge e che quindi tutti avrebbero dovuto prepararsi a perdere i propri cari. Il Governo ha poi fatto marcia indietro iniziando ad attuare misure restrittive per i propri cittadini limitando la circolazione delle persone e quindi del virus. Subito dopo Boris Johnson è risultato positivo al coronavirus e da qui il commento di Pierluigi Lopalco.

Un’uscita infelice secondo molti.

Coronavirus, l’intervento di Roberto Burioni

Su Twitter si è scatenata una bufera contro l’epidemiologo italiano con commenti, critiche ed insulti anche da parte di colleghi medici. Lopalco così ha cercato di difendersi scrivendo: “Chiariamo, sono un medico e non potrei mai gioire della malattia di qualcuno. Ancora una volta il virus ha dimostrato di non guardare in faccia a nessuno. Questo l’unico senso del mio tweet.

Non dobbiamo sottovalutare mai il coronavirus”. Ad intervenire è stato a quel punto Roberto Burioni, il virologo diventato famoso per le sue battaglie sui social media. “Twitter è pieno di falliti idioti malmostosi che alleviano la loro triste vita rompendo l’anima a gente come te, che nel mondo reale mai potrebbero incontrare”.

“A cosa altro andrò incontro?”

I due alla fine si sono dati appuntamento al termine dell’emergenza. “A cosa altro andrò incontro?”, ha chiesto Lopalco su Twitter. “A una sontuosissima cena con vini prelibati insieme a me nella quale brinderemo alla vittoria sul coronavirus e sui babbei della rete che mentre noi eravamo in prima linea ci criticavano il colore della cravatta, rimanendo tuttavia babbei pur dopo la critica”, ha risposto Roberto Burioni.

Giornalista, copywriter, social media manager, esperto di comunicazione. Ho lavorato per Il Mattino e sono stato caporedattore centrale de il Gazzettino vesuviano. Laureato in Scienze della Comunicazione, ho conseguito un Master in Ufficio Stampa, Digital Pr e Influencer Marketing per la Cultura. Con la mia tesi su “La crisi del giornalismo” ho vinto il Premio Nazionale Nostalgia di Futuro organizzato da Fieg. Collaboro con iGv Network, con Antimafia Duemila, con Media Duemila e sono il fondatore di Effequadro.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Francesco Ferrigno

Giornalista, copywriter, social media manager, esperto di comunicazione. Ho lavorato per Il Mattino e sono stato caporedattore centrale de il Gazzettino vesuviano. Laureato in Scienze della Comunicazione, ho conseguito un Master in Ufficio Stampa, Digital Pr e Influencer Marketing per la Cultura. Con la mia tesi su “La crisi del giornalismo” ho vinto il Premio Nazionale Nostalgia di Futuro organizzato da Fieg. Collaboro con iGv Network, con Antimafia Duemila, con Media Duemila e sono il fondatore di Effequadro.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.