×

Coronavirus: prodotte mascherine col ritratto di Mussolini a Verona

Un'azienda veneta ha prodotto delle mascherine recanti il ritratto di Mussolini: il Partito Democratico la accusa di inneggiare al fascismo.

Coronavirus mascherine ritratto Mussolini

Sta facendo discutere la produzione di un’azienda in provincia di Verona che ha realizzato delle mascherine anti coronavirus con stampato il ritratto di Mussolini. Il dispositivo di sicurezza, di colore grigio e con l’elastico nero, reca da un lato il volto del Duce e dall’altro uno dei suoi motti più celebri, ovvero “Camminare, costruire e, se necessario, combattere e vincere!“.

Mascherine col ritratto di Mussolini

A produrle è stata la società di San Giorgio in Salici situata nel comune veneto di Sona. In breve tempo le loro fotografie hanno fatto il giro dei social scatenando polemiche tra cui quella innescata dal senatore del Partito Democratico Vincenzo D’Arienzo. Definendo la vendita di questi oggetti una delle cose più sgradevoli che possono capitare in una pandemia, ha accusato chi li commercializza di inneggiare al fascismo e favorirne l’apologia.

Se infatti da un lato c’è l’emergenza e la necessità di tutelare la vita umana, dall’altro è altrettanto importante a suo dire che si impedisca la ricerca del profitto utilizzando la propaganda politica. Per di più “con un assassino che ha iniettato nel Paese il virus della razza e dell’intolleranza verso gli altri“. Di qui dunque la sua richiesta alla città di Verona di chiedere conto a coloro che ne stanno infangando il nome.


Le mascherine raffiguranti Mussolini non sono però gli unici prodotti del genere presenti in commercio. Visitando il sito mussolini.net ve ne sono infatti decine di simili. Tra questi una nera con la scritta “Boia chi molla” e una tricolore con il motto “Vincere e vinceremo“.

Contents.media
Ultima ora