×

Fase 2, le regole dei ristoranti: dal gel alle prenotazioni

Fase 2, i ristoranti riapriranno a partire da lunedì 18 maggio ma per farlo dovranno seguire particolari regole.

multe mille euro senza mascherina campania

Quali sono le regole che i ristoranti dovranno seguire per essere a norma durante la fase 2? Assodato che, salvo clamorose e tristi sorprese dell’ultima ora – ovvero un aumento della linea dei contagi da Coronavirus -, i ristoratori potranno riaprire a partire da lunedì 18 maggio e non dal 1 giugno, bisognerà mettersi rapidamente in regola per poter garantire tutte le norme anti-contagio da nuovo Coronavirus.

Ad anticipare tutti è la Regione autonoma di Trento e Bolzano che da sabato 9 maggio inizia la fase di completa riapertura: “La crisi – ha detto il governatore Arno Kompatscher – è stata una grande sfida per tante categorie, dalle famiglie alle imprese, e le prossime settimane saranno comunque difficili. La legge forse delude alcune aspettative, ma è stato giusto proseguire insieme su questa strada”.

Fase 2: le regole per i ristoranti

Le regole per i ristoranti, in fase 2, sono rigide e ferree: prenotazione obbligatoria, ormai di fatto sicura per gestire meglio la presenza dei clienti nel locale. I tavoli, possibilmente all’aperto nel periodo estivo e obbligatoriamente dotati di gel igienizzanti, devono avere una distanza tra loro che potrebbe superare i due metri e sussiste l’obbligo di mascherina per andare in bagno o alla cassa.

Obbligo di mascherina per camerieri. Tiene banco anche il capitolo posate: forse saranno obbligatorie come nelle mense quelle di plastica usa e getta. Così come i bicchieri.

Ma non è finita qui, perché tra le altre novità previste per i ristoranti si registra anche la presenza di gel igienizzanti ai tavoli: flaconcini di gel igienizzante oppure salviette monouso per poter disinfettare le mani dopo aver sfogliato i menù laddove gli esercenti non provvedano tutti a crearne di virtuali, consultabili sullo smartphone. I camerieri indosseranno le mascherine o le visiere mentre le barriere in plexiglass non sono al momento obbligatorie e gli esercenti spingono per evitarle.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora