×

Interrogatorio di Silvia Romano: “Trattata bene, mai visti in faccia”

Silvia Romano durante l'interrogatorio con i Pm di Roma, durato quattro ore, ha fatto luce su come è andato il rapimento: tutte le sue verità.

silvia-romano-interrogatorio
L'interrogatorio di Silvia Romano: "Sempre trattata bene"

L’interrogatorio di Silvia Romano è durato quattro ore davanti ai Pm di Roma. La giovane, tornata libera nella giornata di sabato 9 maggio dopo 18 mesi di prigionia, ha raccontato tutte le sue verità e fatto luce su come è andata veramente durante il periodo di prigionia.

La giovane donna ha ammesso: “Sono stata rapita da un’organizzazione militare islamica, ho impiegato quattro settimane per arrivare in Somalia”. Silvia Romano, infatti, si trovava nel villaggio di Chakama, a circa 80km a ovest di Malindi, in Kenya, quando è stata rapita. I suoi aguzzini non le hanno torto un capello secondo quanto riferito dalla giovane: “Durante il sequestro sono stata trattata sempre bene, sono serena”.

L’interrogatorio di Silvia Romano

Silvia Romano racconta come durante tutto il sequestro si siano spostati frequentemente: “Usavano auto e moto, ma in tutto questo periodo loro non mi hanno mai legata. Mi sono spostata con più di un carceriere in almeno quattro covi, che erano all’interno di appartamenti nei villaggi”. Silvia Romano ricorda come i rapitori erano: “Armati e a volto coperto, ma sono sempre stata trattata bene ed ero libera di muovermi all’interno dei covi, che erano comunque sorvegliati”.

Nessun matrimonio contrariamente a quanto si vociferava nelle ultime ore: “Neanche una relazione” ha sottolineato Silvia Romano. Mentre sulla conversione all’Islam conferma: “È stata una scelta libera e personale avvenuta durante la prigionia. Ho chiesto di avere un Corano da poter leggere. I miei carcerieri mi hanno spiegato le loro regioni e la loro cultura. E grazie a loro ho imparato anche un po’ di arabo”. La conversione di Silvia Romano è stata lenta e non immediata: “Pienamente consapevole”.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
5 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marco Grazi
10 Maggio 2020 21:20

Lo sapete vero che è diventata un’agente dormiente?

ey003/006/010/008 corrotti passeggi e simulazioni
10 Maggio 2020 21:55

ora……mi sembra plagiata si chiama sindrome si Stoccolma…aspettiamo qualche tempo..

sporcamp, giacy e maullixio e simuli e minacce
11 Maggio 2020 00:51

dante testimone

calamiggnatto 57 e capinere........
11 Maggio 2020 01:07

ben tornata silvia…

il puffo fortuto insulso.....
11 Maggio 2020 01:48

forza silvia


Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora