×

Il caldo non fermerà il Coronavirus: arriva la conferma

Condividi su Facebook

La rivista Science cita i Tropici per smentire l'ipotesi che il caldo fermerà il Coronavirus.

coronavirus-caldo-estate
Coronavirus, il caldo non lo fermerà: arriva la conferma

Il caldo fermerà il Coronavirus? Risposta negativa. Almeno, questo è quanto viene affermato dalla rivista Science in virtù di uno studio effettuato da ricercatori dell’università di Princeton. La ricerca, dunque, sembra smentire l’ipotesi. Secondo gli scienziati, infatti, le alte temperature e l’umidità sono poco efficaci nel contrastare il Coronavirus se la maggior parte della popolazione è suscettibile al contagio.

Ciò vuol dire che senza aver sviluppato l’immunità il clima ambientale può incidere poco e nulla. A oggi, per esempio, in Italia – secondo quanto emerso dai test sierologici delle singole Regioni – appena il 5-10% degli italiani ha contratto il Coronavirus con sintomi lievi. I ricercatori statunitensi si sono serviti di modelli epidemiologici per evidenziare come: “Anche nelle città tropicali le cui condizioni climatiche dovrebbero ostacolare la trasmissione, la crescita dell’epidemia resta significativa”.

Il caldo non fermerà il Coronavirus

Dunque, il caldo non fermerà il Coronavirus se non è presente una ‘immunità di gregge’. Nello studio statunitense, infatti, sono state prese in considerazione diverse città a latitudine diversa.

Il risultato è stato sorprendente: più ci si avvicina ai Paesi Tropicali, più la trasmissione del Covid-19 rimane molto alta. Questa evidenza scientifica è una vera e propria doccia fredda per tantissimi che speravano di battere il Coronavirus con il caldo. Per potersi godere l’estate 2020, dunque, il consiglio degli esperti è quello di continuare a seguire le regole sul distanziamento sociale e l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.

L’estate potrebbe comunque giocare a favore nella lotta al Coronavirus. Perché si trascorre la maggior parte del tempo all’aria aperta, nei luoghi chiusi le finestre possono restare spalancate grazie alle temperatura esterne meno rigide. Tra i consigli di prevenzione, oltre all’uso di mascherine e al rispetto del distanziamento, si raccomanda di arieggiare le stanze e limitare l’uso dei condizionatori.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Contents.media