×

Bonate Sopra: uccide la madre a coltellate e tenta il suicidio

Condividi su Facebook

Tragedia a Bonate Sopra, provincia di Bergamo, dove un uomo ha ucciso la madre a coltellate e poi ha provato a togliersi la vita.

omicidio-bonate-sopra
Bonate Sopra, uccide la madre a coltellate e tenta il suicidio

Omicidio a Bonate Sopra nella tarda serata di martedì 19 maggio. Il figlio uccide la madre a coltellate e poi tenta di togliersi la vita. Ancora una notizia che sconvolge la provincia di Bergamo, già alle prese con la dura lotta al Coronavirus.

Una donna, Gian Paola Previtali, 66 anni, è rimasta uccisa – a causa delle diverse coltellate – nella sua casa di Bonate Sopra, nella Bergamasca. A ucciderla è stato il figlio di 39 anni, che poi ha tentato il suicidio. È stato salvato e non è grave. La donna è stata colpita al torace con un coltello. Il figlio è stato portato all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo.

Omicidio a Bonate Sopra

L’omicidio di Bonate Sopra ha per vittima la povera Gian Paola Previtali: la donna era vedova da un paio d’anni. Il marito, Gianni Villa, impresario, era morto d’infarto mentre lavorava sul tetto della chiesa del paese. Sul tragico gesto del figlio sono in corso le indagini dei carabinieri della compagnia di Bergamo e del nucleo investigativo per cercare di capire il perché di tale efferata violenza.

Secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, l’omicidio sarebbe avvenuto dopo l’ora di cena nella serata di martedì 19 maggio. La chiamata ai soccorritori del 118 è delle 21.15.



Il figlio accusato di omicidio si chiama Francesco, è magazziniere in una ditta della provincia di Milano.

L’uomo abita sempre a Bonate Sopra, in via Piave, ma da quando si era separato dalla moglie era andava spesso dalla madre a cena per farle compagnia.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.