×

Aggredisce la moglie e grida: “Non sei italiana, viva il Duce”

A Bologna un uomo aggredisce la moglie di 41 anni colpendola alla nuca e accusandola di essere comunista.

aggredisce la moglie e inneggia al duce a bologna

Grave aggressione a Bologna dove un uomo di 38 anni ha aggredito la moglie durante una lite in casa, accusandola di essere comunista e inneggiando al Duce. L’uomo l’ha colpita sferrandole un pugno alla nuca. Quando sono intervenuti i carabinieri, lui è andato su tutte le furie: “Comunista di mer*a! Non sei italiana, non hai il permesso di soggiorno! Viva il Duce!”, indicando un busto raffigurante Benito Mussolini.

Aggredisce la moglie e inneggia al Duce

La Procura di Bologna ha convalidato l’arresto. Sembra che l’aggressore non sia nuovo a questo genere di comportamento violento: avrebbe precedenti per reati contro la persona e legati alla droga. La moglie è stata medicata al pronto soccorso di Bologna.

La città emiliana è stata il centro di altri spiacevoli incontinenti nelle stesse ore.

Un giovane di 23 anni, infatti, si è reso protagonista di atti di violenza contro il padre e i due fratelli più giovani. Anche lui è stato arrestato e condotto in carcere.

Un ragazzo di 27 anni, inoltre, è stato arrestato a Castiglione dei Pepoli, un comune in provincia di Bologna. Due agenti in borghese si sono accorti di un uomo che stava inseguendo una ragazza con il volto coperto di sangue. Lei, di 24 anni, ha riferito che l’inseguitore era il suo fidanzato, con precedenti penali per spaccio di droga.

Durante una lite, il 27enne le ha sferrato un violento pugno sul naso. In attesa dell’udienza per la determinazione della pena, l’aggressione è stato condotto in camera di sicurezza.

Contents.media
Ultima ora