×

12enne pestato da una baby-gang, aveva difeso una ragazza

12enne pestato a sangue a Roma: fermato uno dei componenti della baby-gang. Il ragazzino avrebbe difeso una sua amica

allerta terrorismo roma

Picchiato per aver difeso una ragazza: è la storia di un ragazzo di 12 anni ricoverato ora in gravi condizioni all’ospedale Bambin Gesù di Roma. La polizia è riuscita a identificare uno degli autori del pestaggio.

Baby-gang picchia 12enne

“Ero su viale Europa ed ho visto alcuni ragazzi che picchiavano con tanta violenza un bambino. Era chiara la disparità di età”. Così una passante commenta la terribile scena accaduta a Roma: una baby gang, i cui componenti sono almeno tre individui di 17 e 18 anni, si è accanita contro un ragazzino che di anni ne aveva molti meno, appena 12. Il dodicenne è stato trovato da un passante mentre perdeva sangue dalla bocca ed era quasi esanime: immediatamente i soccorsi hanno deciso di trasportarlo all’ospedale Bambin Gesù di Roma.

Il ragazzino ha perso sangue anche da un orecchio ed è stato riscontrato un versamento addominale: gli ci vorranno 30 giorni per riprendersi.

Identificato un 18enne

La polizia, intanto, ha identificato uno degli autori del pestaggio, grazie alle descrizioni fornite dal 12enne. A causa delle gravi condizioni della vittima, però, la polizia non ha potuto formalizzare la denuncia: sarà sentito in una sessione protetta con la psicologa. Il 18enne fermato potrebbe essere arrestato con l’accusa di lesioni gravissime.

Il motivo del pestaggio sarebbe l’aver difeso una ragazza più grande di lui, amica della baby gang: ciò sarebbe stato giudicato come un affronto e la baby-gang avrebbe pensato di dare una lezione al ragazzino, che nessuna colpa ha avuto se non quella di aver difeso una ragazza.

Contents.media
Ultima ora