×

Partorisce e si laurea dopo poche ore: Elisa è una mamma da 110 e lode

Ha dato alla luce il suo Riccardo e dopo poche ore si è laureata: "È stato un giorno memorabile. Devo ringraziare il reparto che mi ha incoraggiato".

partorisce e si laurea Udine
partorisce e si laurea Udine

Doppia soddisfazione per Elisa Floreani. La ventinovenne partorisce e si laurea a distanza di poche ore: è successo a Udine. Se per molti studenti italiani la didattica a distanza ha comportato non poche problematiche, per Elisa si è rivelata essenziale.

Partorisce e si laurea: a Udine mamma con lode

Le mamme hanno sempre una marcia in più. La bella storia di Elisa Floreani ne è la prova. All’alba ha dato alla luce il suo Riccardo e, dopo solo poche ore, era pronta per laurearsi: un 110 e lode festeggiato tra gli applausi di medici e infermieri, gli stessi che hanno condiviso con lei l’attimo più bello della sua vita.

Dopo la laurea in Economia aziendale, è arrivata la seconda laurea, quella in Scienze della formazione primaria. Come molti universitari italiani che nel pieno dell’emergenza sanitaria hanno conseguito per via telematica il grande traguardo, per Elisa la proclamazione è avvenuta attraverso un collegamento internet con l’ateneo di Udine. Nonostante il travaglio di poche ore prima, la ventinovenne originaria di Tolmezzo non ha rinunciato alla sua laurea.

Dall’università hanno fatto sapere: “Senza la didattica a distanza, Elisa avrebbe dovuto rimandare tutto a luglio”. Intervistata dal Corriere della Sera, mamma Elisa ha espresso la sua grande emozione e l’incontenibile felicità:È stato un giorno memorabile. Dopo la nascita di Riccardo mentalmente avevo già rinunciato alla laurea. Devo ringraziare tutto il reparto che mi ha incoraggiato e preparato”.

Il parto, infatti, è arrivato in anticipo, proprio nel giorno in cui avevano fissato la seduta di laurea.

“Mercoledì 10 giugno sono andata per il monitoraggio di routine e hanno deciso di ricoverarmi. È stata una fortuna, nella notte ho avuto improvvisamente delle perdite”, ha raccontato Elisa, la quale ha aggiunto: “Io sono abituata a fare mille cose. Non mi sentivo per niente stanca dopo il parto, anche se l’emoglobina si era dimezzata e i medici mi dicevano di fare presto”.

È stato il marito Alessandro a portarle il computer in reparto, permettendo alla giovane donna di connettersi con l’Ateneo. “Quando mi ha detto che voleva fare comunque la discussione, sono rimasto spiazzato. Così sono corso a casa a prendere il computer. È stata bravissima, era piena di energia, ha raccontato l’uomo. Il traguardo di Elisa? Un 110 e lode e un meraviglioso bimbo da amare, crescere e accudire.

Contents.media
Ultima ora