×

Coronavirus, viaggiare in aereo è sicuro? Come evitare i rischi

Riprendono i voli internazionali, ma è sicuro viaggiare in aereo senza rischiare il contagio da coronavirus?

Viaggiare in aereo sicuri e senza rischi

Con la riapertura delle frontiere e il via ai viaggi internazionali, molti si chiedono se viaggiare in aereo è sicuro o comporta rischi di contagio da coronavirus.

Viaggiare in aereo: sicuro o con rischi?

Le autorità sanitarie avvertono: è meglio viaggiare se strettamente necessario.

Tutti i luoghi chiusi e affollati, come i mezzi di trasporto, sono un’occasione di infezione. Viaggiare in aereo, con tutte le precauzioni, non elimina il rischio contagio. Il Center for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti ha fornito indicazioni a riguardo. Nel cubicolo dell’aereo, essere seduti per diverse ore accanto ad altri può destare qualche timore. Il CDC spiega che l’aria dell’aereo viene prelevata dall’esterno e passata attraverso i filtri HEPA, che sono in grado di bloccare particelle piccolissime, virus compresi.

I rischi concreti: dal check in a bordo

Perché alcuni hanno dei dubbi, quindi? Perché alcune compagnie hanno ripreso i viaggi a pieno regime. Se, in un primo momento, per mantenere il distanziamento sociale, ci si sedeva a posti alternati, adesso non è più possibile. Viaggiare con la metà dei passeggeri non sarebbe sostenibile per le compagnie. Per questo, ora potranno riaprire tutti i posti. Non solo: nei Paesi in cui s’intende viaggiare c’è il serio rischio di infezione? Rispondere alla domanda permetterebbe di quantificare il rischio di viaggiare con passeggeri più o meno contagiosi – si tratta di stime empiriche.

Anche le file per il check-in, pur con il distanziamento sociale, pongono un problema di contagio e infezione.

Come essere sicuri sull’aereo

Chi non può rinunciare al viaggio in aereo può ridurre il contagio con alcuni accorgimenti. La prevenzione comincia dalla prenotazione. Ernst e Beamer, infatti, consigliano di prenotare un volo con più scali: in questo modo – a detta loro – si aumenta il tempo di viaggio, ma si evita di viaggiare a lungo con le stesse persone.

I voli brevi riducono le possibilità di usare la toilette, veicolo di contagio. Durante le file, porre attenzione ai documenti che passano di mano in mano, come i passaporti: sarebbe opportuno disinfettarli. A bordo è consigliabile il posto vicino al finestrino. In questo modo, si evita il contatto con chi passa dal corridoio. Avere un lato occupato da una parete ridurrebbe il contagio del 50%.

Si consiglia, infine, di portare con sé il disinfettante e pulire le superfici con cui si entra a contatto.

Contents.media
Ultima ora