×

Scuola, il Cts: “Mascherina obbligatoria quando ci si alza dal banco”

Se ci si alza dal posto la mascherina è obbligatoria: questa la nuova regola dettata dal Cts per la riapertura della scuola.

mascherina scuola
A scuola mascherina obbligatoria quando ci si alza dal banco

Il prossimo 14 settembre le scuole riapriranno ufficialmente i battenti, sebbene in alcune aree territoriali il rientro sia stato anticipato o posticipato (come nel caso dell’Alto Adige o della Puglia). A due mesi dalla ripresa, sono ancora tantissimi i dubbi su come ci si dovrà comportare in tempi di pandemia da Coronavirus.

L’emergenza sanitaria ha mutato atteggiamenti e comportamenti della quotidianità. E intaccherà, ancor di più, sul comparto scuola che già ne ha risentito con la DaD (didattica a distanza). Intanto, il Cts ritorna sull’argomento mascherina a scuola.

Per il Comitato Tecnico Scientifico non ci sono dubbi: gli studenti dovranno indossare sempre la mascherina quando si alzeranno dal banco. La norma, sebbene non ancora ufficiale, pare che sia scritta in un parere inviato al ministero dal Cts.

È stata invece confermata dalla ministra Azzolina la decisione di sottoporre il personale docente e Ata ai test sierologici in vista della riapertura delle scuole.

Mascherina a scuola: come funziona?

Anche perché al momento, per la riapertura della scuola, si sta cercando di comprendere al meglio se la distanza debba essere reputata “statica” o “dinamica”. Ovvero, se questa debba essere presa in esame solo quando gli studenti sono seduti al banco o anche mentre sono in movimento.

Di certo, però, la mascherina obbligatoria quando ci si alza dal posto potrebbe risolvere diverse problematiche a chi ha il compito di gestire al meglio questa situazione: i presidi italiani.

L’utilizzo della mascherina durante gli spostamenti per gli esperti è fondamentale per garantire la sicurezza dei ragazzi. Ma darebbe anche più libertà di manovra ai presidi, alle prese con il difficile compito di far rispettare le distanze tra i banchi all’interno delle aule, spesso troppo piccole.

L’iniziativa della Chiesa di Roma

Intanto, la Chiesa di Roma ha dato il via a un’iniziativa per aiutare concretamente nell’agevolazione della riapertura della scuola. La diocesi capitolina vuole mettere a disposizione delle classi spazi utilizzati per il catechismo e locali parrocchiali.

Contents.media
Ultima ora