×

Coronavirus, è nata la figlia della donna incinta salvata dal plasma

Si chiama Beatrice Vittoria ed è la figlia neonata della prima donna ad essere guarita dal coronavirus grazie al plasma iperimmune.

Coronavirus, è nata la figlia della donna incinta salvata dal plasma

Benvenuta Beatrice Vittoria! La figlia della donna incinta affetta da coronavirus e guarita con il plasma iperimmune ha in sé il germe della vittoria. La neomamma, Pamela Vincenzi, è stata curata presso l’Ospedale Carlo Poma di Mantova. Vincenzi è stata la prima ad essere guarita con una terapia a base di plasma iperiummune.

Nata la figlia della donna guarita con il plasma

Al sesto mese di gravidanza, Pamela Vincenzi è risultata positiva al coronavirus. La donna vive a Curtatone, in provincia di Mantova, ed è un’istruttrice di nuoto.

Nonostante la sua prestanza fisica, è stata contagiata dal Covid-19. Dopo una permanenza nel reparto Covid dell’ospedale di Mantova, è stata trasferita in terapia intensiva. La paziente aveva la febbre a 39°, tosse e dolori muscolari. Curata con il plasma, però, è migliorata in modo quasi immediato, già dopo la seconda infusione. La donna ha raccontato che aveva paura di perdere la vita e, di riflesso, anche la figlia che portava in grembo.

La cura col plasma iperimmune ha funzionato. E oggi può salutare l’arrivo della sua seconda figlia con la serenità del cuore.

Come funziona la cura con il plasma iperimmune

La terapia a base di plasma iperimmune è stata messa a punto per la prima volta con la 28enne. In parallelo, sono stati trattati altri cinque casi presso il Policlinico San Matteo di Pavia. La cura si basa sulla donazione di sangue e plasma da parte di pazienti guariti dal Covid-19: nel loro plasma, infatti, c’è un’alta concentrazione di anticorpi contro il virus.

Una volta trasfuso il sangue nei pazienti malati, si sono visti i primi risultati positivi.

Benvenuta Vittoria, l’attesa finalmente è conclusa e il tuo nome è ciò che rappresenti. Insieme alla tua mamma siete state tra le prime donne nell’Occidente a ricevere a Mantova il trattamento con il plasma: allora era sperimentale ma oggi è diventato un metodo di cura. Siete state forti, non vi siete arrese, siete state tenaci aiutando i medici nella vostra cura. Con voi ha vinto l’intera Regione. Buona vita, ti voglio bene“, ha scritto su Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

Contents.media
Ultima ora