×

Ristorante chiuso per Covid-19: lavapiatti positivo al virus

Condividi su Facebook

In un locale sulla spiaggia di Rimini. un dipendente è rimasto positivo al Coronavirus. Il ristorante è stato costretto a chiudere.

ristorante chiuso per covid-19
ristorante chiuso per covid-19

Quando si lavora in un locale pubblico, specie in questo lungo periodo di emergenza sanitaria, il rischio di rimanere contagiati dal Coronavirus, è sempre dietro l’angolo.Questo, è quello che è successo ad un lavapiatti, che lavorava in uno dei tanti locali situati lungo la spiaggia di Rimini.

Il lavapiatti una volta avuto la certezza di aver contratto il virus, ha prontamente avvisato il ristorante che è stato chiuso per Covid-19.

Ristorante chiuso per Covid-19

“Scusate, ma è dura”, così ha dichiarato il titolare su Facebook visibilmente emozionato. Ha proseguito poi dichiarando che, al fine di proteggere la sua famiglia e l’altro locale che già gestisce, chiudere il locale al mare era l’unica cosa da fare. Uno sforzo che gli ha chiesto l’ASL, ma necessario al fine di tutelare la salute propria e altrui.

Ad ogni modo, in seguito a questo contagio, non sono stati identificati altri dipendenti positivi al Coronavirus.

Non è l’unico caso

Il caso come questo appena presentato del locale di Rimini, non è certamente isolato. Già a Ostia, in provincia di Roma, un dipendente di un locale impiegato nelle cucine, in seguito al controllo della temperatura, è stato sottoposto al tampone. Il dipendente era impiegato nelle cucine, pertanto non a stretto contatto con il pubblico.

Nonostante ciò non si è potuto impedire la chiusura dello stabilimento. Anche in un locale a Jesolo è capitata una sorte simile. Un bengalese, che si era già sentito male nei giorni precedenti, è stato trovato contagiato dalla Covid-19. Un contagio però, che rischia di aumentare il focolaio che si sta scatenando in questi giorni. Nel mirino c’è già una moschea, nella quale l’uomo si recava frequentemente.

Nata a Verona il 3 settembre del 1989, sono cresciuta con la passione per il volontariato e la musica. Questa passione mi ha portata a studiare al liceo delle scienze sociali a indirizzo musicale al Liceo Carlo Montanari a Verona. Mi laureo in seguito in lingue per il turismo e il commercio internazionale presso l'università degli studi di Verona e scrivo una tesi di laurea sulla musica d'ambiente nelle strategie di marketing sensoriale. Ho inoltre collaborato nel ruolo di segretaria organizzativa in occasione di alcuni eventi internazionali come il Tocatì, Festival internazionale dei giochi di strada e come content editor in alcuni progetti di volontariato del mio territorio. Al momento gestisco un piccolo blog musicale dal titolo 432 hertz e collaboro con diversi magazine scrivendo articoli di musica, cultura e spettacolo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Nata a Verona il 3 settembre del 1989, sono cresciuta con la passione per il volontariato e la musica. Questa passione mi ha portata a studiare al liceo delle scienze sociali a indirizzo musicale al Liceo Carlo Montanari a Verona. Mi laureo in seguito in lingue per il turismo e il commercio internazionale presso l'università degli studi di Verona e scrivo una tesi di laurea sulla musica d'ambiente nelle strategie di marketing sensoriale. Ho inoltre collaborato nel ruolo di segretaria organizzativa in occasione di alcuni eventi internazionali come il Tocatì, Festival internazionale dei giochi di strada e come content editor in alcuni progetti di volontariato del mio territorio. Al momento gestisco un piccolo blog musicale dal titolo 432 hertz e collaboro con diversi magazine scrivendo articoli di musica, cultura e spettacolo.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.