×

Shock anafilattico dopo aver mangiato gamberi: Refka muore a 27 anni

Refka è morta dopo due giorni di coma per uno shock anafilattico: aveva involontariamente mangiato dei gamberi, cibo a cui era allergica.

Shock anafilattico gamberi

Tragedia a Palermo, dove una ragazza di 27 anni è morta a causa di uno shock anafilattico dopo aver mangiato un piatto a base di gamberi. Refka Didi, questo il nome della vittima, lascia il compagno e un figlio di appena otto mesi.

Shock anafilattico per aver mangiato gamberi

Era tornata a notte fonda dal lavoro e aveva aperto il frigorifero per mangiare qualcosa prima di andare a letto, ma non si era accorta che il piatto di pasta trovato conteneva il crostaceo a cui era allergica. Dopo averne mangiato qualche boccone e realizzato di aver ingerito dei gamberi, è subito uscita di casa per chiedere aiuto insieme al figlio.

Essendo il compagno ancora fuori per lavoro, sono intervenuti i vicini di casa a cui la giovane ha spiegato quanto successo.

Dopo la chiamata ai soccorsi la situazione è però precipitata: Refka ha perso i sensi e i sanitari l’hanno trasportata d’urgenza all’ospedale Buccheri La Ferla dove è rimasta in coma per due giorni. Sabato 1 agosto 2020 il suo cuore ha però smesso di battere mentre si trovava ricoverata nel reparto di rianimazione.

A dare la triste notizia è stata la moglie di Tony Lo Coco, titolare del ristorante I Pupi di Bagheria dove la 27enne lavorava da quattro anni.

Un fulmine a ciel sereno che non ha lasciato scampo“, ha scritto Laura Codogno che ha parlato di lei come di una ragazza simpatica, intelligente, brillante e volenterosa ricordando “il suo sorriso, la sua discreta eleganza e la voglia di essere brava nello svolgere la sua attività, sempre con precisione e garbo“.

Contents.media
Ultima ora