×

Coronavirus, bilancio del 14 agosto: 252.809 casi totali e 3 morti in più

Le autorità del ministero della Salute hanno comunicato il bilancio dell'emergenza coronavirus al 14 agosto, che sale di 574 casi e 3 morti.

coronavirus bilancio

Come di consueto il ministero della Salute, di concerto con l’Istituto Superiore di Sanità e le amministrazioni delle singole regioni, ha diramato il bilancio dell’emergenza coronavirus aggiornato a venerdì 14 agosto. Rispetto alla giornata precedente si sono registrati 574 casi positivi, 3 decessi e 403 guarigioni/dimissioni, che portano il totale il totale complessivo dell’emergenza dall’inizio della pandemia in tutta Italia a 252.809 contagi, 35.234 vittime e 203.326 guariti.

Nella giornata odierna si segnalano inoltre due regioni dove non sono stati riscontrati casi positivi nelle ultime 24 ore e cioè la Valle d’Aosta e il Molise.

Coronavirus, il bilancio nazionale oggi

Poco dopo le ore 17, il ministero della Salute ha pubblicato su internet la tabella riepilogativa nella quale sono illustrati i dati dell’emergenza sanitaria regione per regione. Dai dati analizzati emerge ormai un sostanziale livellamento generale dei contagi su quasi tutto il territorio italiano, pur con diverse regioni in lieve crescita a causa dei focolai emersi nelle ultime settimane.

Al primo posto per numero di contagi troviamo ancora la Lombardia con 5.377 casi attualmente positivi, seguita dall’Emilia-Romagna con 1.866, dal Veneto con 1.470 e dal Lazio con 1.165 casi.

Sotto i mille casi troviamo il Piemonte con 874, la Sicilia con 631 e la Toscana con 604, mentre a seguire abbiamo la Campania con 487 casi, la Puglia con 286, la Liguria con 272, l’Abruzzo con 242, le Marche con 190, il Friuli-Venezia Giulia con 183, la Calabria con 133, la provincia autonoma di Bolzano con 123 e la Sardegna con 103 contagi.

tabella 7

Per ultime abbiamo infine le regioni sotto i cento contagi, che stanno lentamente stabilizzandosi nel calo dei positivi a cominciare dall’Umbria con 68 contagi. A seguire troviamo la Basilicata con 64, la provincia autonoma di Trento con 63, il Molise con 35 e infine la Valle d’Aosta con soltanto 13 casi di coronavirus.

Al momento, dei 14.249 casi attualmente positivi 13.422 si trovano in isolamento domiciliare, 771 sono ricoverati con sintomi di vario genere mentre 56 sono in terapia intensiva.

In Veneto il maggiore aumento di contagi

Con 127 nuovi casi è il Veneto la regione in cui si è registrato il maggiore aumento di contagi nelle ultime 24 ore, seguita dalla Lombardia con 97 positivi e dall’Emilia-Romagna con 57. Complessivamente non si registravano così tanti nuovi casi nel Paese dallo scorso 28 maggio, quando furono 593.

Contents.media
Ultima ora