×

Coronavirus, scuola: obbligo di scrivere la temperatura sul diario

Condividi su Facebook

Il governatore del Piemonte firma un'ordinanza che obbliga i genitori ad autocertificare la temperatura dei figli prima di entrare a scuola.

coronavirus scuola

Ritorno a scuola ai tempi del coronavirus. In Piemonte firmata l’ordinanza che obbliga i genitori a segnare sul diario dei propri figli la temperatura. L’anticipazione del presidente della Regione Alberto Cirio.

Coronavirus, a scuola obbligatorio scrivere la temperatura

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha deciso di firmare un’ordinanza pre-apertura delle scuole che obbliga i genitori a tracciare quotidianamente la temperatura dei propri figli.

Secondo il governatore “un bimbo a scuola con la febbre è un rischio enorme, avremmo preferito che a misurarla fosse la scuola ma ci è stato detto che non si può; per cui adottiamo un’ordinanza che obbliga le famiglie ad auto-certificare la temperatura sul diario o con apposito modulo.

Qualora ciò non avvenisse, dovrà misurarla la scuola”.

La responsabilità riguardo la temperatura è totalmente delle famiglie. Questo stato stabilito già dal governo. Il Piemonte, con questa nuova ordinanza, introduce in più l’obbligo di certificarla. Il documento, come primo step, raccomanderà alle scuole di misurare la temperatura prima dell’ingresso in aula. Se la scuola non è nelle condizioni di misurare la temperatura corporea scatterà l‘obbligo per le famiglie di farlo.

Qualora lo studente si presentasse in aula senza l’autocertificazione, sarà obbligatorio per l’istituto prevedere alla misurazione della febbre.

Febbre oltre i 37,5 gradi

Se uno studente presenta sintomi come febbre oltre i 37,5 gradi e sintomi riconducibili al coronavirus, bisognerà predisporre tempestivamente la quarantena. L’alunno dovrà essere immediatamente isolato, non potrà uscire di casa e bisognerà avvertire i genitori che, a loro volta, contatteranno il medico.

Se il test risulterà positivo, l’Asl di competenza valuterà le decisioni da prendere. Si potrà prescrivere la quarantena a tutti gli studenti della classe, insegnanti ed operatori scolastici che hanno avuto contatti stretti con il soggetto interessato.

Vive a Castellammare di Stabia in provincia di Napoli. Ha una laurea in arti visive, musica e spettacolo, un master in giornalismo e comunicazione ed uno in organizzazione e promozione di Festival ed eventi musicali.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Annalibera Di Martino

Vive a Castellammare di Stabia in provincia di Napoli. Ha una laurea in arti visive, musica e spettacolo, un master in giornalismo e comunicazione ed uno in organizzazione e promozione di Festival ed eventi musicali.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.