×

Coronavirus, in quattro senza mascherina in auto: multe per 2mila euro

Condividi su Facebook

Quattro persone sono state multate per 533,33 euro a testa in provincia di Bari dopo che erano state sorprese in auto senza indossare la mascherina.

Continuano in tutta Italia i controlli per verificare il rispetto delle norme anti coronavirus, tra cui quello più importante sull’obbligo di mascherina. A Poggiofranco, in provincia di Bari, quattro persone sono state infatti multate per essere state sorprese in auto senza indossare l’ormai noto dispositivo di protezione individuale e guadagnandosi multe per un totale complessivo di oltre 2.100 euro.

Le quattro persone fermata dalla pattuglia della Polizia erano tutte originarie del capoluogo pugliese.

Coronavirus, in quattro senza mascherina in auto

Stando a quanto riportato dalle testate locali, i quattro sono stati fermati dalla Polizia e sanzionati ai sensi dell’art.4 del decreto legge 19/2020, il quale stabilisce che se non si è congiunti il numero massimo di persone che possono viaggiare all’interno di un’automobile è tre, tutti con la mascherina opportunamente indossata.

Le tre persone devono inoltre essere disposte in maniera da rispettare il dovuto distanziamento fisico: una sul sedile di guida e due sui sedili posteriori.

Per i quattro le forze dell’ordine hanno dunque inflitto la sanzione prevista di 533,33 euro a testa, che corrispondono a 2133,32 euro complessivi. Tale sanzione è quella prevista per chi viene sorpreso a essere senza mascherina all’interno di un’automobile, mentre per chi viene fermato a piedi privo di dispositivi di protezione individuale la multa è di 400 euro.

Si ricorda che la sanzione per il mancato rispetto dell’obbligo di mascherina è di 533,33 euro se la multa viene pagata entro 60 giorni dalla notifica del verbale, che diventano 373,34 se viene invece pagata entro cinque giorni.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
3 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ermanno
10 Settembre 2020 18:31

Meno male che i verbali del cts n 12 e n 39 stabiliscono il n 12 che le mascherine vanno indossate solo se si sospetta di essere malati o si è a contatto con malati ( stento a credere che fra gli occupati dell’auto ci fossero dei malati di covit ) mentre il n 39 sancisce che le mascherine chirurgiche devono essere prodotte secondo le norme uni e le altre devono essere ffp2 o ffp3 altrimenti non sono ne dispositivi medici ne dispositivi di protezione individuale. Ma dopo tutto il baccano fatto per desecretare i verbali del cts adesso non… Leggi il resto »

Ermanno
10 Settembre 2020 18:34

Perché avete cancellato il commento? Non vi piaceva? O non piaceva al governo? Siamo entrati ufficialmente in dittatura e nessuno me lo ha detto.

Ermanno
10 Settembre 2020 18:43

Cosa è successo ? Avete rimesso il commento di prima e cancellato quello che stavo scrivendo in sostituzione.


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.