×

Omicidio Colleferro, non esclusi nuovi indagati: sabato funerali Willy

Gli ultimi accertamenti dei carabinieri di Colleferro non escludono che altre persone possano essere indagate per l'omicidio di Willy Monteiro.

omicidio-willy-monteiro

Continuano gli accertamenti dei carabinieri di Colleferro sull’omicidio di Willy Monteiro, volti a chiarire non solo l’effettiva responsabilità delle persone al momento indagate ma anche a capire se possano esserci altre persone coinvolte oltre ai due fratelli Bianchi, a Francesco Belleggia e a Mario Pincarelli.

Per ora le dichiarazioni delle forze dell’ordine si limitano a confermare le poche certezze sulla tragedia: “Non ci sono al momento altri indagati. L’accusa è per tutti quella di concorso in omicidio preterintenzionale e stiamo continuando a indagare a 360 gradi”.

Omicidio Colleferro, possibili nuovi indagati

I carabinieri stanno attualmente cercando di ascoltare tutti i testimoni presenti durante il pestaggio del 21enne di origine capoverdiana, al fine di chiarire le responsabilità degli indagati finora accusati di omicidio preterintenzionale. Secondo il gip del Tribunale di Velletri Giuseppe Boccarato infatti, l’ipotesi di omicidio volontario potrà essere presa in considerazione alla luce dei risultati della consulenza medico-legale.

Dei quattro indagati sono al momento in carcere i fratello Marco e Gabriele Bianchi oltre a Mario Pincarelli, mentre Francesco Belleggia è stato messo agli arresti domiciliari.

Nel corso dell’interrogatorio Belleggia aveva infatti negato di aver colpito il giovane Willy e contemporaneamente confermato le parole dei testimoni riguardo il ruolo avuto dagli altri presunti aggressori.

Sabato i funerali di Willy Monteiro

Nel frattempo il sindaco di Paliano Domenico Alfieri ha annunciato che i funerali di Willy Monteiro, celebrati dal monsignor Mauro Parmeggiani, si svolgeranno nella giornata di sabato 12 settembre presso il campo sportivo ‘Piergiorgio Tintisona’: “Nel rispetto del volere espresso dalla famiglia di Willy, sarà vietato l’ingresso alle telecamere e ogni tipo di ripresa, anche attraverso smartphone, tablet e dispositivi simili: la cerimonia sarà esclusivamente un momento di raccoglimento, riflessione e preghiera comune”.

Contents.media
Ultima ora