×

Bimbo di 4 mesi morto in culla: forse soffocato dal latte

Condividi su Facebook

La tragedia si è consumata a Gela, in provincia di Caltanissetta.

Bebè

Un bimbo di 4 mesi è morto in culla dopo che la mamma lo aveva fatto mangiare. Sembra che sia stato soffocato dal latte. La tragedia è avvenuta in Sicilia il 10 settembre scorso. Il piccolo è giunto già senza vita all’ospedale Vittorio Emanuele di Gela, in provincia di Caltanissetta.

Il bimbo era stato messo dalla madre nella propria culletta, quando a un tratto si è sentito male. Il piccolo è stato subito soccorso dalla genitrice e dagli altri familiari. Sul corpicino sono state tentate alcune manovre di rianimazione. Purtroppo, il suo cuoricino aveva già smesso di battere appena arrivato in ospedale.

Bimbo morto in culla: possibile soffocamento

I medici hanno tentato di salvare la vita al bambino utilizzando delle manovre di rianimazione che, purtroppo, si sono rivelate vane.

Alla fine, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Il bimbo era il primogenito di una giovanissima coppia di sposi unitisi a nozze qualche tempo fa. Lo staff medico non ha escluso che il bimbo possa essere morto per soffocamento, infatti, le vie aeree erano ostruite, verosimilmente, dal latte.

Adagiato nella culla dopo aver mangiato

Come informa il Giornale di Sicilia, il neonato era stato messo in culla dopo aver mangiato.

In poco tempo sarebbe divenuto cianotico e avrebbe iniziato ad avere problemi respiratori per un rigurgito del latte. Viste le cause tragiche della morte del bambino è stato deciso di non chiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Della Corte

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.