×

Cuneo, in barella tenta di violentare operatrice sanitaria

Condividi su Facebook

L'uomo ha tentato di violentare l'operatrice sanitaria mentre era in barella all'ospedale di Cuneo.

Tenta di violentare operatrice sanitaria
Tenta di violentare operatrice sanitaria

Nell’ospedale di Cuneo è accaduto un fatto davvero molto violento. Un uomo, che si è presentato al pronto soccorso per un malore, ha tentato di violentare l’operatrice sanitaria mentre era su una barella. Un altro gesto di violenza sessuale nei confronti di una donna, mentre stava lavorando in ospedale, tentando di prendersi cura di questo paziente.

Tenta di violentare operatrice sanitaria

Si chiama Mohammed Hassan, ha 44 anni, è un cittadino somalo, regolare in Italia e abita a Cuneo. Si è presentato nella notte di sabato 19 settembre al pronto soccorso dell’ospedale Santa Croce e Carle per un malore. L’uomo si sentiva male e ha deciso di farsi controllare dai medici in corso Monviso.

Nonostante si sentisse abbastanza male, però, l’uomo ha cercato di violentare un’operatrice sanitaria, approfittando di un momento in cui i due erano rimasti soli e lui si trovava ancora sulla barella.

I medici, quando è arrivato al pronto soccorso, dopo un primo controllo, hanno deciso di far effettuare al paziente un esame specifico. Proprio per questo motivo un’operatrice sanitaria lo ha fatto sdraiare sulla barella e lo ha trasportato da un piano all’altro, fino ad arrivare nel reparto dove avrebbe dovuto effettuare l’esame in questione.

Quando ha visto che erano soli in ascensore, però, l’uomo ha tentato di violentarla. Mohammed Hassan è stato immediatamente arrestato dai carabinieri per violenza sessuale direttamente nell’ascensore in cui si trovava e al momento si trova in carcere al Cerialdo.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Saki Sanobashi
22 Settembre 2020 23:11

E scommetto che presto sarà libero (se non lo è già) con la scusa dell’infermità mentale. In un ospedale, pensare che sarebbe bastata una piccola puntura per liberarsi per sempre di quella zavorra umanoide…


Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.