×

Terrorismo, arrestata in Siria Alice Brignoli

I militari del Ros hanno arrestato in Siria Alice Brignoli. Nel 2015 la donna lasciò l'Italia insieme al marito e ai figli minorenni per la Jihad.

Arrestata Alice Bignoli: è definita la mamma italiana dell'Isis

Alice Brignoli, denominata la “mamma dell’Isis”, è stata arrestata in Siria da carabinieri del Ros. Il mandato d’arresto è stato eseguito a seguito del provvedimento firmato dal Giudice per le indagini preliminari di Milano su richiesta della Sezione Distrettuale Antiterrorismo della Procura della Repubblica meneghina.

La donna italiana è accusata di associazione con finalità di terrorismo internazionale ed è ricercata dal 2015 da quando, insieme al marito Mohamed Koraichi, ha lasciato l’Italia per sposare la causa dell’Isis (come la foreign fighter Lara Bombonati, condannata a 2 anni e 8 mesi).

Arresto Alice Brignoli: localizzati anche i figli

Le indagini hanno accertato che Alice Brignoli, insieme al marito (italiano di origine marocchina) e ai loro tre figli minori, si erano allontanati dall’Italia per raggiungere i territori occupati dall’autoproclamato “Stato Islamico”, dove Koraichi ha preso parte alle operazioni militari del Califfato, mentre la moglie ha ricoperto un ruolo attivo nell’istruzione dei figli alla causa del jihad.

Per gli inquirenti non è stato affatto semplice rintracciare la famiglia in Siria, il risultato è stato ottenuto grazie ad un sofisticato lavoro di intelligence che alla fine ha permesso di localizzare la donna. Nel corso dell’operazione, tra l’altro, i militari del Ros sono riusciti anche a rintracciare i figli minorenni della coppia. Adesso la famiglia sarà rimpatriata e processata in Italia. La vicenda di Alice Brignoli e della sua famiglia è al centro di indagini ormai da diversi anni.

Sposando la cusa dell’Isis per lo Stato Islamico, la coppia ha coinvolto anche i figli minorenni.

Contents.media
Ultima ora