×

Ospedale San Camillo, ritrovato un cadavere di un senza tetto

Condividi su Facebook

Un cadavere di un clochard è stato ritrovato all'interno del reparto covid del San Camillo di Roma.

cadavere ospedale san camillo
cadavere ospedale san camillo

All’interno dell’ospedale San Camillo di Roma è stato ritrovato il cadavere di un senza tetto. In un momento così complicato per via dell’emergenza covid, infatti, l’ospedale deve far fronte alla presenza dei clochard che dormono all’ingresso e che spesso rubano anche il cibo ai pazienti malati.

La polizia indaga sulle cause del decesso dell’uomo.

Ritrovato cadavere al San Camillo

Lo scorso sabato 7 novembre, alle 9.30 di mattino, il servizio di vigilanza ha ritrovato il cadavere di Piero Marvalle, senza tetto morto all’interno dell’ospedale San Camillo di Roma.

L’uomo di mezza età aveva il cranio fracassato. La polizia a capo dell’indagine al momento non esclude il tragico incidente, anche se non si eslcuse l’omicidio.

L’autorità giudiziaria ha dispostso l’autopsia sull’uomo presso lo Spallanzani.

Tra covid e clochard

Piero era uno dei tanti senza tetto che da mesi frequentavano il nosocomio, già in piena emergenza per via della situazione sanitaria. I senza tetto dormono per terra all’altezza dell’ingresso principale del San Camillo, spesso sulle sedie e altre per terra. Se non c’è abbastanza spazio“, afferma una fonte della Stampa, che ha approfondito la questione.

Sempre secondo la fonte, i clochard dormono indisturbati e spesso rubano il cibo agli ammalati.

Tornando al ritrovamento del cadavere, arrivano le dichiarazioni della direzione sanitaria ospedaliera: “Il servizio di Vigilanza ha scoperto il decesso di un senza fissa dimora – già conosciuto in ospedale – all’interno del bagno al pian terreno della Piastra. Dopo l’apertura mattutina del bagno l’uomo è entrato nei locali igienici dove ha avuto un malore.

È intervenuto lo Slot che lo ha trasportato al Pronto Soccorso dove l’uomo è arrivato morto. A quel punto, la Vigilanza ha allertato il medico di guardia della Direzione sanitaria che ha immediatamente disposto la sanificazione del bagno e di tutti i locali circostanti. La salma dell’uomo è stata trasportata all’ospedale Spallanzani“, conclude il comunicato del San Camillo.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Contents.media