×

Gessica Notaro, confermata condanna a 15 anni per Tavares

Jorge Edson Tavares aveva perseguitato e aggredito con l'acido la sua ex fidanzata Gessica Notaro.

Gessica Notaro
Gessica Notaro

Jorge Edson Tavares, nel 2017, ha perseguitato e aggredito con l’acido l’ex fidanzata Gessica Notaro. La corte di Cassazione ha confermato la condanna a 15 anni di carcere e il ricorso presentato dalla difesa del 32enne capoverdiano è stato respinto.

L’uomo è stato condannato alla pena detentiva e all’espulsione.

Confermata condanna Tavares

Confermata la condanna a 15 anni di reclusione per Jorge Edson Tavares dopo l’aggressione alla sua ex fidanzata. I fatti sono accaduti l’11 gennaio 2017, quando Gessica Notaro, modella, cantante ed ex miss, è stata aggredita dall’ex fidanzato con l’acido, mentre era sotto casa di sua madre a Rimini. La ragazza stava tornando a casa dopo una cena con il nuovo compagno quando, intorno alle 22.30, ha visto apparire sotto casa il suo ex, Eddy Tavares.

L’uomo era tutto vestito di nero e in mano stringeva una bottiglia di plastica. Non le ha lasciato neppure il tempo di urlare e chiedere aiuto, ma le ha lanciato l’acido sul viso. La vittima è riuscita a citofonare per chiedere aiuto alla madre. In seguito all’aggressione Gessica ha vissuto una lunga convalescenza nell’ospedale in cui è stata ricoverata in condizioni critiche per le gravissime ustioni che le hanno causato danni molto seri all’occhio sinistro.

Gessica Notaro aveva già denunciato per stalking il suo aggressore, ma alla denuncia era seguito solo un semplice divieto di avvicinamento che obbligava Tavares a stare a 50 metri dalla vittima. I due si erano conosciuti nel parco dei divertimenti di Rimini, dove Gessica lavorava come addestratrice di delfini. La ragazza era riuscita a trovare lavoro anche ad Eddy, che in passato era stato il bodyguard di Lele Mora, come tuttofare.

Durante la loro relazione Tavares aveva tirato fuori il suo carattere violento. Aveva ricevuto una denuncia per il maltrattamento di due pitbull e una causa civile per il mancato pagamento degli alimenti della donna con cui aveva avuto un figlio. Gessica Notaro aveva deciso di mettere fine alla loro convivenza quando Tavares aveva minacciato e aggredito alcuni colleghi. Da quel momento sono iniziati i comportamenti persecutori per cui il Pubblico Ministero, dopo la denuncia, aveva chiesto il carcere. La sua richiesta era stata negata dal gip, che aveva disposto una diffida di avvicinamento.

Contents.media
Ultima ora