×

Bassetti minacciato dai no-vax: “Prevedo tempi molto bui per l’Italia”

Condividi su Facebook

Dopo aversi mostrato mentre effettuava il vaccino, Bassetti è stato minacciato e insultato dai no-vax: il medico chiede l'intervento di Facebook.

Matteo Bassetti
Matteo Bassetti

Il direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti ha raccontato di essere stato insultato e minacciato da decine di no-vax dopo essersi sottoposto al vaccino anti Covid. Si è quindi appellato ai gestori di Facebook chiedendo di intervenire a tutela della scienza e delle informazioni corrette.

Bassetti minacciato dai no-vax

L’esperto, componente dell’Unità di crisi Covid-19 della Liguria, ha affermato di aver ricevuto derisioni e minacce “da gente ignorante che non meriterebbe neanche di stare sulle piattaforme social“. Gli insulti, ha spiegato, sono arrivati dopo aver condiviso nei giorni precedenti una fotografia mentre si sottoponeva alla vaccinazione contro il coronavirus. Copione già visto anche per Claudia Alivernini, la prima vaccinata in Italia travolta per questo dall’odio social.

Bassetti ha quindi fatto un appello a chi gestisce Facebook affinché intervenga a tutela delle informazioni della medicina. “È una vergogna quello che sta succedendo a chi difende i vaccini e i benefici che hanno portato e porteranno” ha dichiarato. Dopo aver assicurato che continuerà nella sua attività di informazione senza recedere di un millimetro bloccando e cancellando i commenti senza fondamento medico-scientifico, ha aggiunto che un paese che non è in grado di difendere e tutelare i propri medici e le posizioni per la scienza dovrebbe farsi molte domande.

Chi ci deve tutelare? Se c’è qualcuno con responsabilità che ha interesse nella scienza batta un colpo“. Di qui la sua previsione di “tempi molti bui per l’Italia sui vaccini. Buissimi“.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Nicola di Bari
12 Gennaio 2021 09:53

Io dico che non c’è bisogno di fare tante polemiche e aggredire chi si vuole vaccinarsi e chi no, siamo in un paese libero si o no? In fondo chi si vaccina si sente protetto, chi non si vaccina si sta con la paura di prendersi il covid, perciò non c’è bisogno di litigare e imporre di vaccinare o non vaccinare, se una persona è già immune perché si deve vaccinare? , e perché non si eseguono prove allergiche prima di vaccinare almeno per chi ha molta paura del vaccino? Io penso che tutti farebbero il vaccino se ci fosse… Leggi il resto »

Nicola di Bari
12 Gennaio 2021 09:57

È molto brutto costringere le persone, non è da cristiani liberi,


Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Contents.media