×

Covid, ricoverato l’alpino che suonava la fisarmonica per la moglie

Condividi su Facebook

Positivo al covid l'alpino che suonava la fisarmonica per la moglie sotto la finestra dell'ospedale: ricoverato.

Covid ricoverato alpino fisarmonica

In questi lunghi mesi di emergenza sanitaria, alle brutte notizie hanno spesso fatto da contraltare grandi gesti di solidarietà. Tra tutte, una delle immagini che più aveva commosso l’Italia e non solo, era stata quella del signor Stefano Bozzini, l’alpino di 81 anni che era andato a suonare la fisarmonica sotto la finestra della struttura di Castel San Giovanni dove la moglie, Carla, era ricoverata perchè positiva al covid.

La signora, purtroppo, non ce l’ha fatta e si è spenta lo scorso novembre. Il covid sembra sembra però non volere lasciare in pace la famiglia Bozzini e, nelle scorse ore, anche l’alpino 81enne è risultato positivo al tampone.

Covid, ricoverato l’alpino della fisarmonica

Per l’anziano alpino è stato necessario il ricovero in ospedale a Piacenza, ma va specificato che le sue condizioni al momento non sembrano essere gravi.

Insieme agli effetti personali, il signor Bozzini ha portato con se anche il suo amato strumento con il quale pare abbia iniziato ad intrattenere i suoi compagni di reparto.

“Suonare – ha detto la figlia dell’uomo al quotidiano Libertà di Piacenza – lo aiuta moralmente ma anche fisicamente”.

Bozzini stesso, raggiunto telefonicamente, ha detto: “A volte mentre suono, qualcuno entra nella stanza, accenna un passo di danza e poi se ne va”.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Contents.media