×

Profanate le tombe di Ciccio e Tore: la denuncia del sindaco

Sul caso delle tombe di Ciccio e Tore, i bambini scomparsi e ritrovati in una cisterna a Gravina di Puglia, sono in corso le indagini dei Carabinieri.

Ciccio e Tore, i bambini trovati senza vita a Gravina di Puglia

Alcuni ignoti hanno forzato l’ingresso delle tombe dove riposano Ciccio e Tore (all’anagrafe Francesco e Salvatore), i due bambini scomparsi a Gravina di Puglia nel 2006 e trovati dopo due anni in una cisterna sotterranea. Ad annunciarlo è stato direttamente il sindaco Alesio Valente.

Sull’episodio indagano i carabinieri.

Indagini in corso sulle tombe di Ciccio e Tore

La vicenda accaduta a Gravina è stata commenta dal sindaco Valente su Facebook. “Un gesto del genere, che è come sale su una ferita mai rimarginata, è un’offesa non solo a una famiglia che piange i suoi bambini, ma a una città intera. Con quella triste vicenda non ha ancora fatto del tutto i conti, ed è forse ora di fermarsi a riflettere, nel nome della verità”.

Le parole del sindaco

Il primo cittadino ha ricevuto la notizia direttamente dal papà di Ciccio e Tore. “”Me ne ha voluto parlare con la voce rotta dalla sofferenza – spiega Alesio Valente – il padre dei due fanciulli Filippo, fiducioso che le istituzioni, anche attraverso il sindaco, e naturalmente attraverso le forze dell’ordine e la magistratura, possano aiutare a far luce su quanto accaduto, sui motivi di tanto odio vigliacco“.

Il padre dei piccoli chiede da tempo giustizia e verità per la morte dei suoi due figli. Una ferita molto dolorosa su cui non c’è ancora un colpevole.

Il ritrovamento di Ciccio e Tore

Il 25 febbraio del 2008 a Gravina di Puglia un bambino precipitò nel pozzo di un vecchio casolare. In seguito al ritrovamento di questo bambino, i vigili del fuoco fecero una macabra scoperta. Nel pozzo di un casolare abbandonato vennero trovati i corpi mummificati di due bambini. Gli esami sciolsero ogni dubbio: si trattava di Francesco e Salvatore (meglio conosciuti come Ciccio e Tore) scomparsi nel nulla due anni prima.

Nato a Roma nel 1991 e cresciuto a Cosenza, pratica l’attività giornalistica dal 2015. Ama spaziare tra le mille sfaccettature del giornalismo e le tante notizie che arrivano da tutto il mondo. Attualmente collabora con Ottoetrenta.it, MeteoWeek.com e Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessandro Artuso

Nato a Roma nel 1991 e cresciuto a Cosenza, pratica l’attività giornalistica dal 2015. Ama spaziare tra le mille sfaccettature del giornalismo e le tante notizie che arrivano da tutto il mondo. Attualmente collabora con Ottoetrenta.it, MeteoWeek.com e Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora