×

Vaccini, Guido Bertolaso abbandona intervista: “Criticarmi è uno sport”

A seguito di una domanda sulle vaccinazioni in Lombardia, Guido Bertolaso ha abbandonato in diretta un'intervista che stava rilasciando a SkyTg24.

bertolaso intervista 768x486

La questione vaccinazioni in Lombardia continua a tenere banco sulle cronache nazionali, soprattutto dopo che nella mattinata dl 24 marzo Guido Bertolaso ha abbandonato in diretta un’intervista che stava rilasciando a SkyTg24 a seguito di una domanda sul piano vaccinale lombardo.

Il consulente per l’emergenza nella regione guidata da Attilio Fontana ha infatti lasciato il collegamento dopo che la giornalista Tonia Cartolano aveva chiesto se in Lombardia fossero già iniziate le vaccinazioni per le persone vulnerabili.

Vaccini, Bertolaso abbandona intervista a SkyTg24

Alla domanda della giornalista: “Quindi lei mi sta dicendo che entro la fine di marzo partono le vaccinazioni per i vulnerabili qui in Lombardia?”, Bertolaso ha infatti risposto in maniera piuttosto stizzita, affermando come le vaccinazioni per le persone vulnerabili fossero in realtà già partite da tempo negli ospedali.

Alle rimostranze di Cartolano, la quale ha affermato di non aver trovato alcun dato in merito a queste vaccinazioni, Bertolaso ha concluso il suo intervento dichiarando: “Verificate, poi che ci mettete? Criticate Bertolaso, tanto mi pare che sia uno sport abbastanza normale quindi io non me la prendo, fate quello che volete”.

In precedenza, l’ex capo della Protezione Civile aveva così risposto alle domande della giornalista di SkyTg24: Oggi siamo già sopra il 16 per cento con le doppie dosi.

In Lombardia tutti gli anziani vaccinati nelle Rsa non sono inseriti nell’elenco degli over 80 che abbiamo vaccinato e quindi di fatto la Lombardia non ha indicato gli oltre 100mila anziani over 80 già vaccinati nelle Rsa. È sempre un problema informatico, è un’attività che esula da quelle di chi si occupa di vaccinare i lombardi”.

Contents.media
Ultima ora