×

Cuociono il figlio di 4 mesi nel forno a microonde: arrestati due giovani di 22 anni

Condividi su Facebook

Cuociono il figlio di 4 mesi nel forno a microonde: arrestati due giovani di 22 anni. La tragedia è avvenuta in un paese del Missouri

Missouri, due giovani di 22 anni tentano di uccidere il figlioletto di 4 mesi mettendolo nel forno a microonde. Questa la terribile notizia giunta direttamente dagli Stati Uniti. I due avrebbero causato, oltre che un’ustione di secondo grado sul braccio del bimbo, anche varie lesioni al corpo e al cranio.

I due giovani ‘genitori’ sarebbero stati condannati e la loro cauzione ammonta a più di un mezzo milione di dollari.

La tragedia

Una terribile tragedia si è consumata nel Missouri, Stati Uniti. Una tragedia che dovrebbe non accadere mai. Due genitori 22enni avrebbero provato ad uccidere il proprio figlio mettendolo nel microonde. Il piccolo è stato portato dai due al pronto soccorso per un rossore sospetto comparso su una parte del corpo.

Il rossore, però, si è mostrato un’ustione di secondo grado che i due avrebbero provocato mettendo il piccolo all’interno del forno.

Un’azione terribile che non sarebbe stata nemmeno l’unica. Infatti, il piccolo di 4 mesi è stato sottoposto a continue vessazioni dai suoi genitori. Il bambino mostrava fratture, contusioni lungo tutto il corpo, oltre a delle fratture presenti sul cranio. I medici avrebbero trovato le contusioni e le fratture troppo sospette eavrebbero denunciato i due genitori per salvaguardare la salute del piccolo.

L’arresto

Derick e Mikala Boyce-Slezak, questo il nome della coppia di genitori colpevoli delle vessazioni al figlio di soli 4 mesi. Una tragedia che si è svolta nell’arco di tempo. Il piccolo sarebbe giunto spesso presso il pronto soccorso dell’ospedale Cardinal-Glennon a Park Hills, nel Missouri. Già una volta la coppia aveva portato il piccolo al pronto soccorso e i medici avevano avuto un istintivo allarme.

La preoccupazione dei medici era che il bambino fosse vittima di vessazioni e angherie.

Ed era effettivamente questa la situazione. Il piccolo mostrava varie fratture, un trauma cranico e lesioni cerebrali. Il tutto a causa delle vessazioni dei due ignobili genitori. Alle continue domande dei medici e infermieri, la madre avrebbe cercato di difendersi inventando delle scuse. Tra queste scuse, il fatto che il bimbo fosse scivolato dalle braccia del padre e che ciò gli avrebbe procurato dei traumi gravi, ma per fortuna non permanenti.

Le scuse non hanno affatto convinto i medici e gli infermieri che prontamente hanno fatto partire la denuncia e avrebbero chiamato le forze dell’ordine. I due sono stati arrestati e la loro cauzione è fissata per oltre mezzo milione di dollari.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.