> > Droni kamikaze russi su Kiev, esplosioni nel centro della città

Droni kamikaze russi su Kiev, esplosioni nel centro della città

I resti di un drone kamikaze a Kiev

Parte l'attacco che i militari ucraini definiscono "la mossa disperata di Mosca": droni kamikaze russi su Kiev ed esplosioni nel centro della città

Guerra fra Russia ed Ucraina in continua escalation e droni kamikaze russi su  Kiev, con alcune esplosioni registate nel centro della città.

L’annuncio del sindaco e i servizi di emergenza che sono stati inviati sul luogo dell’impatto sono stati resi noti nelle prime ore del mattino. E sono notizie che parlano di almeno tre esplosioni che sono state udite a Kiev intorno alle 6.45 ora locale di oggi, 17 ottobre.

Droni kamikaze russi su Kiev

L’AdnKronos spiega che le esplosioni sarebbero avvenute “a causa di attacchi missilistici russi, secondo quanto riferito dalla Cnn”.

E c’è una precisazione: una delle esplosioni è avvenuta nel distretto di Shevchenkivskyi, nel centro della capitale ucraina. Chi lo dice? Un post su Telegram del sindaco Vitali Klitschko: “Tutti i servizi di emergenza sono stati inviati sul posto“. E ancora: “A seguito di un attacco di droni si è verificato un incendio in un edificio non residenziale. I vigili del fuoco stanno lavorando. Diversi edifici residenziali sono stati danneggiati. I medici sono sul posto.

Stiamo chiarendo se ci sono vittime“. 

“Sono le azioni della disperazione russa”

E Andriy Yermak, capo di stato maggiore del presidente ucraino, ha confermato che Mosca ha attaccato Kiev con droni kamikaze: “I russi pensano che questi attacchi li aiuteranno, ma queste azioni sanno di disperazione“. E in chiosa: “Abbiamo bisogno di più difesa aerea il prima possibile. Non abbiamo tempo per ritardare. Abbiamo bisogno di più armi per proteggere il cielo e distruggere il nemico”.