Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
StartupItalia Open Summit Summer 19: Keesy, servizio di self check-in digitale
Economia

StartupItalia Open Summit Summer 19: Keesy, servizio di self check-in digitale

startupitalia
keesy startup

Lo StartupItalia Open Summit 19 è l'evento dedicato alle startup più importante d'Italia. Conosciamo uno dei suoi protagonisti.

Sono moltissime le startup e le PMI che il 12 giugno 2019 parteciperanno all’edizione estiva dello StartupItalia Open Summit che si terrà a Firenze, in una giornata tutta dedicata al tema dell’innovazione aziendale italiana e internazionale. Nello Spazio Alcatraz della Stazione Leopolda si incontreranno fondatori di startup, investitori, sviluppatori e studenti che avranno l’occasione di confrontarsi e proporre le loro nuove idee. Hanno già aderito all’evento più di 80 startup innovative tra le quali abbiamo intervistato Keesy, che opera nel mondo dell’homesharing.

Keesy: l’azienda e la sua storia

Keesy, startup nata a Firenze nel 2016, opera nel settore del turismo e in particolare si occupa di servizi legati all’homesharing e al vacation rental che hanno registrato una crescita esponenziale negli ultimi anni. Nei prossimi mesi del 2019 l’azienda si allargherà conquistando il mercato internazionale a partire dalla Francia. Keesy ha ideato il primo servizio di self check-in digitale che serve a gestire l’arrivo e la partenza degli ospiti in strutture prive di reception, liberando così da incombenze fastidiose chi si affida alla piattaforma.

La sicurezza di tutte le operazioni è garantita e il proprietario della struttura affitta è aggiornato in tempo reale, tramite notifiche, sulle attività degli ospiti. Questo sistema non limita il rapporto diretto con il cliente ma punta a organizzarlo meglio e a far vivere un’esperienza di vacanza quanto più tranquilla e smart. Keesy abbatte i limiti del vincolo di orario di check-in e check-out ed è stata prima startup a fare questo in Italia.

L’intervista

D. Keesy che automatizza tutte le fasi di check-in. Come lo fa?

R. Keesy è l’unico servizio che permette a proprietari e gestori di appartamenti in affitto e altre strutture ricettive di automatizzare davvero ogni fase del check-in, dal momento dell’accesso degli ospiti in struttura fino a tutte le pratiche di legge previste: pagamenti, contratto, tassa di soggiorno. Abbiamo una piattaforma web e un’applicazione che consentono di gestire tutto da remoto: il proprietario può acquistare e prenotare in ogni momento il servizio, inserendo i dati della prenotazione.

L’ospite riceve da Keesy un messaggio con il link e il codice personale per fare il check-in online, proprio come avviene per il check-in dei voli. La piattaforma per il check-in online è disponibile in 7 lingue, l’ospite effettua i passaggi in completa autonomia, utilizzando lo smartphone o il pc. Al completamento del check-in l’ospite è ‘abilitato’ ad entrare utilizzando la modalità scelta dal proprietario: con lo Smart Access apre porte e cancelli semplicemente usando lo smartphone, con il box riservato ritira le chiavi all’interno dei Keesy Point. L’ospite ha comunque completa libertà di accedere in struttura in qualsiasi momento.

D.Come vi è venuta l’idea?

R. L’idea nasce da un’intuizione legata alla mia attività come Host. Proprio come migliaia di italiani, anche io ho colto l’opportunità offerta dalle piattaforme per l’homesharing e ho iniziato ad affittare tramite Airbnb un appartamento a Firenze, la mia città. Mi sono subito reso conto di quanto impegno è necessario per essere un buon host e offrire agli ospiti un servizio sempre più all’altezza delle aspettative e capace di competere anche con gli hotel e ho capito che c’era bisogno di una soluzione per rendere più semplice il momento del check-in in tutte quelle strutture che non hanno una reception h24.

Da qui l’idea di progettare e sviluppare un sistema di self check-in completamente nuovo, che grazie all’iot e al digitale permette innumerevoli vantaggi, il proprietario risparmia tempo e risorse, l’ospite può avere tutta la flessibilità che cerca in vacanza: può accedere in struttura in qualsiasi momento, senza vincoli di orario.

D. Qual è l’elemento di originalità che vi differenzia da tutti gli altri?

R. Oltre ad essere l’unico self check-in che automatizza davvero ogni passaggio, ci differenziamo per aver posto l’accento sulla sicurezza dei processi e delle attività da svolgere ad ogni check-in. Solo Keesy effettua la raccolta dei documenti degli ospiti con verifica dell’identità fatta da un operatore in tempo reale, procedura che garantisce il pieno rispetto di quanto previsto dal Testo Unico di pubblica sicurezza. Altri servizi fanno l’invio dei documenti in Questura ma senza il controllo formale tra il documento e la persona che lo presenta. Oltre a calcolare la tassa di soggiorno agiamo da agenti contabili, gli unici in Italia insieme ad Airbnb, per i comuni di Firenze, Desenzano del Garda, Siena e a breve Milano e Verona.

D. Qual è il vantaggio competitivo di Keesy?

R. Credo che la nostra forza sia stata proprio quella di aver anticipato il bisogno della regolarizzazione e profesionalizzazione dell’accoglienza extra-alberghiera, partendo dal bisogno dello scambio delle chiavi per offrire un servizio di self check-in a 360 gradi. Grazie ai nostri punti di forza siamo cresciuti rapidamente e in pochi mesi abbiamo raggiunto traguardi importanti: nel 2018 abbiamo accolto 30.000 ospiti provenienti da oltre 60 nazionalità e quest’anno prevediamo di gestire fino a 3.000 ospiti ogni giorno durante i picchi di stagione. Con il sistema di accesso smart siamo attivi in tutto il paese, abbiamo Keesy Point in 11 città italiane, tra cui Roma, Milano, Firenze e Venezia e oltre ad estendere la presenza su tutto il territorio nazionale con un programma di affiliazione, stiamo portando i nostri servizi all’estero: da poco è aperto il primo Point in Francia e a seguire arriveremo in Grecia. Grazie al know how sviluppato stiamo già lavorando per soddisfare le esigenze degli ospiti che sempre di più si aspettano di avere in appartamento servizi di qualità pari a quelli offerti dall’hotel. Inoltre vogliamo portare il self check-in anche nel settore alberghiero.

D. Di cosa ci parlerete sul palco di StartupItalia Open Summit 2019?

R. Siamo molto felici di essere protagonisti ad Open Summit 2019 che si terrà proprio a Firenze, dove l’avventura di Keesy è iniziata. Questo per noi è un momento molto importante, anche per il successo che sta ottenendo la nostra campagna di raccolta fondi su Mamacrowd che sarà attiva fino al 2 luglio (abbiamo ampiamente superato i 350mila euro raccolti con oltre 200 adesioni!), la partecipazione è un’ottima occasione di visibilità e networking. Sul palco di SIOS parlerò di come l’innovazione può essere la chiave giusta per avere successo nel mercato dell’accoglienza e dell’ospitalità.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche